Calcio Home Slide Show Sport

Perinetti: “Tornare è un grosso rischio per quanto fatto in passato. La rosa? Ci saranno tanti cambiamenti”

Il nuovo Siena riparte da Gilardino e dal 4-3-3 ma con una diversa distribuzione delle quote che ha effetti immediati sul mercato. La prima è la mancata conferma di Narduzzo, perché in porta sarà preferito un giovane. “Ci saranno diversi cambiamenti nella rosa”, svela Giorgio Perinetti nel giorno del suo terzo ritorno a Siena. “Sapete quanto sono affezionato a questa città, sapete i bei momenti e i brutti momenti passati insieme – ha detto il nuovo direttore sportivo, presentato poco fa in conferenza stampa – sono stati cinque anni indimenticabili e per questo tornare è un grosso rischio, ma era giusto accettare, per dare qualcosa a una piazza che mi ha dato tanto”.

“So di venire in una categoria molto difficile – continua Perinetti – il campionato più complicato da vincere è quello di Serie D, lo dissi anche a Tacopina a Venezia. Devi solo arrivare primo, devi schierare quattro giovani, che si devono temprare. E uno dei motivi del ritorno di Paolo Negro è proprio questo, visto che molti giovani giocheranno proprio in difesa. Stefano Corsini completa lo staff, confermato in blocco: il match analyst è una figura fondamentale oggi nel calcio. Vanno analizzati i dati, capiti gli avversari soprattutto in un campionato dove non c’è poca conoscenza”.

“Stiamo costruendo una squadra in sintonia con Gilardino, ci saranno diversi cambiamenti – prosegue il ds bianconero – molti vogliono scendere di categoria per venire a Siena e questo è incoraggiante. Ci siamo orientati, per gli under, sul portiere, gli esterni difensivi, l’esterno alto e un centrocampista. Lo schema di partenza sarà il 4-3-3, variabile in moduli sempre con la difesa a 4”.

Perinetti è concentrato alla quarta serie, ma l’opzione ripescaggi non è affatto scartata. “Sono venuto qui per fare la D e cercare di vincerla. La società si sta muovendo anche per un eventuale ripescaggio, produrre le documentazioni e le garanzie che ti possono far trovare pronto in caso di chiamata”.

Il nuovo Siena si troverà il 23-24-26 luglio alla Performance di Siena, poi il 25 si trasferirà all’Hotel Panoramic a Montecatini Terme e dal 26 luglio inizierà tre giorni di test alle terme col professor Marco Bonifazi, medico della nazionale di nuoto e docente dell’Università di Siena, sulla capacità di prevenzione degli infortuni. In contemporanea partiranno gli allenamenti a Borgo a Buggiano. La prima gara ufficiale è in programma il 12 settembre con la Coppa Italia di Serie D, poi il 19 settembre la prima giornata di campionato.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena