Pd ancora nel caos, si dimette Carolina Persi
1 Giu, 2017
carolina persi in consiglio comun

Nuove difficoltà per il Pd senese, la cui capogruppo in Consiglio Comunale, Carolina Persi, si è dimessa dall’incarico.

La motivazione alla base dell’abbandono sembrerebbe essere uno scontro, registratosi durante la riunione di lunedì sera, con altri consiglieri, tra cui Simone Vigni. La diatriba  sarebbe nata da questioni di natura amministrative e da una situazione interna al partito stesso che, in questo momento è caratterizzato da una miscela esplosiva di divergenze.

Per decifrare la situazione, è necessario tenere a mente che siamo alla vigilia delle elezioni amministrative del 2018. L’attuale giunta Valentini, ha vinto le consultazioni scorse con poche centinaia di voti di scarto e le ha vinte in un periodo di profonda crisi per la città e per le sue istituzioni. Era necessario dunque l’appoggio dell’intero Partito democratico e l’aggregazione dei suoi membri. Quattro anni dopo però questi sentimenti di aggregazione sembrano essere esauriti.

Per comprendere meglio le dinamiche che sconquassano il partito, è stato nostro ospite questa mattina il giornalista Orlando Pacchiani, che così si è pronunciato sul futuro del pd senese”E’ chiaro che il Sindaco Valentini  abbia in mente la ricandidatura, ma prima dovrà sciogliere le questioni giudiziarie e, se vi dovesse riuscire senza problemi, è prevedibile che rimetterò sul tavolo la sua ricandidatura. Quanto appoggio troverà all’interno del partito è da vedere, ci sono componenti che non farebbero salti di gioia e che sarebbero pronti a lanciare un candidato per le Primarie, ma Valentini non le accetterebbe di buon grado perché le riterrebbe una sconfessione del suo operato. Al di là del totonome l’idea è quella di una candidatura dal forte profilo cittadino e inserito nel contesto senese. Comunque è probabile che per conoscere si debba aspettare settembre per avere maggiori certezze. ”