Palio

Palio: la Lupa si mette il Cappotto. La carriera di Bartoletti è sempre più “Preziosa”

E’ Lupa. Il popolo di Vallerozzi esulta per un cappotto che passerà alla storia. Un’accoppiata quella tra Jonatan Bartoletti detto Scompiglio e Preziosa Penelope che fin dall’assegnazione dei cavalli ha fatto sognare la contrada del Priore-Capitano Gabriele Gragnoli.

Nicchio, Civetta, Giraffa, Aquila, Pantera, Drago, Bruco, Leocorno, Lupa e Tartuca di rincorsa l’ordine ai canapi, con la sorte che gioca con Aquila e Pantera ponendo l’una al fianco dell’altra come era successo in gran parte delle prove di questo Palio dell’Assunta. A creare confusione tra i canapi sono proprio le due rivali vicine con Carburo che fa di tutto per ostacolare il Tittia. Due le mosse invalidate dal mossiere Magni, che chiama anche tutti fuori una volta.

Quando i canapi si abbassano parte il Nicchio davanti a tutti con gli altri che seguono in massa. Al primo San Martino Bellocchio gira in testa seguito da Drago, Giraffa e Lupa che in uscita dalla curva è già terza. Brio passa in testa al primo Casato incalzato dal Bartoletti che dopo Fonte Gaia è secondo.  Dietro risale l’Aquila mentre la Giraffa rallenta fino a fermarsi per un presunto problema a Reynard King.  Posizione uguali al secondo San Martino con il Drago sempre in testa seguito dalla Lupa, cade intanto Bellocchio, che sbatte banalmente nel colonnino, e Mocambo prosegue scosso in terza posizione. Al terzo giro all’altezza di Fonte Gaia Morosita Prima e Preziosa Penelope galoppano accoppiate con Scompiglio che supera dall’interno il Drago, senza essere ostacolato da Andrea Mari, girando primo al terzo San Martino. Il resto è solo la cronaca della storica vittoria della Lupa.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena