Oltre 40 spettacoli in cartellone per la stagione del polo unico della Valdelsa
17 Set, 2016
presentazione-1

Prosa, danza, musica classica, ricerca, opera lirica, teatro ragazzi. Sono oltre quaranta gli appuntamenti in cartellone per la stagione teatrale e concertistica che si realizza in tre diversi teatri e in tre diverse città della Valdelsa: Certaldo con il Teatro Multisala Boccaccio, Colle di Val d’Elsa con il Teatro del Popolo e Poggibonsi con il Teatro Politeama. Un maxiteatro da quasi 1500 posti.

“Un unico polo teatrale che nasce dalla sinergia di tre Comuni che hanno scelto di mettere insieme idee, risorse, strutture – spiegano congiuntamente Giacomo Cucini, Sindaco di Certaldo, Paolo Canocchi, Sindaco di Colle di Val d’Elsa e David Bussagli, Sindaco di Poggibonsi – Sono sette anni che questo percorso di condivisione e di integrazione è iniziato fra Poggibonsi e Colle e dall’anno passato in questo percorso si è aggiunto Certaldo. Oggi il polo teatrale della Valdelsa è uno dei più importanti circuiti della Toscana. Un segno preciso che questa è la nostra direzione di marcia”.

Il cartellone è stato svelato (ieri 16 settembre) presso il teatro colligiano. L’offerta è ampia e variegata, grazie anche all’impegno dei tre curatori: Gianfranco Martinelli (Certaldo), Renato Gori (Colle di Val D’Elsa), Luca Losi (Poggibonsi). Il carnet è cresciuto rispetto all’anno passato tanto che gli appassionati potranno scegliere fra oltre quaranta spettacoli a cui partecipare sfruttando diverse tipologie di abbonamento, scontistica integrata, formule innovative.

La stagione. Complessivamente sono trenta gli spettacoli del cartellone principale con sette spettacoli di prosa e cinque appuntamenti con l’Orchestra Regionale Toscana per quanto riguarda il Politeama, dodici rappresentazioni su due turni di abbonamento al Teatro del Popolo, sei rappresentazioni al Boccaccio. Ad arricchire il cartellone, tre fuori abbonamento al Politeama, l’oramai consolidata tradizione dell’opera lirica al Teatro del Popolo, il debutto della rassegna “Maggio amatoriale” dedicata alle compagnie certaldesi al Boccaccio.
Il debutto sarà per tutti e tre i teatri nella prima quindicina di novembre. Ad iniziare sarà il 4 novembre il Teatro del Popolo con la commedia ironica “Finché giudice non ci separi” con Nicolas Vaporidis, Luca Angeletti, Augusto Fornari, Toni Fornari e Laura Ruocco. Giovedì 10 novembre al Teatro Boccaccio in scena “Bustric e il magico Piccolo Principe” di e con Bustric e liberamente tratto dal romanzo di Saint Exupery. Il 14 novembre su il sipario al Politeama con la “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo diretta da Liliana Cavani e con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses.
Al Boccaccio di Certaldo la stagione mette insieme il lavoro e gli stili di diversi autori e interpreti del teatro italiano contemporaneo. Ironia, meraviglia e inganno, comicità, musica d’autore e interpretazione di classici in chiave moderna saranno alcuni degli ingredienti. A partire da Bustric che apre la stagione per proseguire con Rita Pelusio in “Eva, diario di una costola” e con l’eclettica Silvia Frasson nella rivisitazione del meno conosciuto “Amore e Ginnastica” di Edmondo De Amicis. E poi ancora l’omaggio al cinema e a Tornatore con “Cinema Paradiso” tradotto per il teatro dalla Compagnia La Luna nel Letto, e l’omaggio in musica fatto da Paolo Rossi a Gianmaria Testa. Chiusura in bellezza con la “La bisbetica domata” di Shakespeare nella versione della Factory Compagnia Transadriatica.
Al Teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa una stagione che rappresenta il giusto mix tra tradizione e innovazione. Tradizione rappresentata da nomi importanti della tv e del teatro, dall’opera lirica con il ritorno della Traviata di Giuseppe Verdi e con la collaborazione della corale colligiana, e con l’innovazione data da nuove produzioni teatrali. Massimo Ghini, Raoul Bova, Gianluca Guidi, Vincenzo Salemme, Anna Galiena sono solo alcuni dei protagonisti che calcheranno il palco del Teatro del Popolo. Spettacoli divisi in due turni e la possibilità di vedere tutti gli appuntamenti in un unico carnet con numerose agevolazioni.
Al Politeama di Poggibonsi una stagione con forte accento sul femminile: dalla regia della Cavani per “Filumena Marturano” a “Due Partite” di Cristina Comenicini. Si passa dalla Toscana dei primi del 900 di Palazzeschi con “Sorelle Materassi” (con Lucia Poli e Milena Vukotic) alla riscrittura contemporanea de “la Locandiera” di Goldoni con Laura Morante. Audace l’accostamento di Alessandro Benvenuti regista tra il decano della prosa Ugo Pagliai e Gabriel Garko nella commedia “Odio Amleto” mentre lo spettacolo “Figli di un Dio Minore”, tratto dall’omonimo film, é interpretato da un cast di attori udenti e non udenti. Non mancheranno gli appuntamenti con la musica classica dell’Ort (si inizia il 21 dicembre con il concerto di Natale), con la danza contemporanea (“Carmen 3.0”, spettacolo associato ad un progetto di formazione nel territorio) né gli appuntamenti con il teatro per giovani, giovanissimi e famiglie con i fuori abbonamento delle storiche rassegne Sipario Aperto e Teatro a Merenda.

Gli abbonamenti
La stagione teatrale 2016/ 2017 offre abbonamenti anche integrati nei tre teatri della Valdelsa. Sono previsti un unico turno al Boccaccio e al Politeama, due turni, A e B, al Teatro del Popolo, le formule integrate oro e argento, la stagione concertistica del Politeama. È anche possibile sottoscrivere abbonamenti a turno libero di 5 o 7 spettacoli scegliendo i più graditi tra quelli in cartellone. Per gli abbonamenti LIBEROx7 è obbligatorio scegliere almeno uno spettacolo in ciascuna delle tre strutture.

Le riconferme saranno possibili dal 1 al 12 ottobre, le variazioni turno e posto il 13 e il 14 ottobre, i nuovi abbonamenti da sabato 15 ottobre e gli abbonamenti a turno LIBERO dal 17 ottobre. I biglietti saranno in vendita dal 22 ottobre.

Sono previsti sconti per studenti, Under 35, over 65, Soci Coop e ChiantiMutua. Sono inoltre previsti sconti per gli abbonati ad uno dei tre teatri che acquistino anche un abbonamento in un altro teatro del circuito, o i singoli biglietti, grazie alla “Formula Di Teatro in Teatro”. Sarà anche possibile sottoscrivere la formula “Completo” al Teatro del Popolo (ridotto sia sull’A che sul B per chi acquista entrambi gli abbonamenti).

La stagione teatrale congiunta è organizzata dai Comuni di Certaldo, Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi, dalla Fondazione Elsa – Culture comuni, dall’Azienda speciale Multiservizi di Colle di Val d’Elsa e dalla Società GrandeSchermo. Tra gli sponsor della stagione Chiantibanca, Unicoop Firenze e Chiantisette sponsor tecnico.

Per ulteriori informazioni sugli spettacoli, le formule di abbonamento e gli orari per l’acquisto di biglietti e abbonamenti consultare i siti www.politeama.info, www.teatrodelpopolo.it, www.multisalaboccaccio.it
Nella foto un momento della presentazione. Da sinistra: il Sindaco di Certaldo Giacomo Cucini, l’Assessore alla cultura del Comune di Colle Annamaria Cotoloni, il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli