Olbia-Robur Siena 1-0, ennesima sconfitta per i bianconeri
29 Apr, 2017
olbia_robur

OLBIA – ROBUR SIENA 1-0

OLBIA (4-3-1-2): Van Deer Want; Pinna, Dametto, Iotti, Cotali; Feola, Muroni, Piredda; Ragatzu; Capello, Kouko. A disposizione: Deiana, Murgia, Pisano, Senesi, Geroni, Quaranta, Benedicic, Cossu, Ogunseye. All. Bernardo Mereu.

ROBUR SIENA (4-3-3): Moschin; D’Ambrosio, Panariello, Terigi, Iapichino; Saric, Guerri, Vassallo; Ciurria, Marotta, Jawo. A disposizione: Di Stasio, Ivanov, Rondanini, Ghinassi, Gentile, Steffè, Bunino, Bordi, Stankevicius, Freddi, Grillo, Secondo. All. Scazzola.

ARBITRO: Pietropaolo di Modena (Cantafio-Salvatori)

MARCATORI: 81′ Ogunseye

AMMONITI: Guerri (S), Piredda (0), Dametto (0), Iotti (O)

Scontro salvezza tra l’Olbia ed il Siena. I sardi sono reduci dalla vittoria di misura con la Pistoiese, come la Robur dal prezioso successo a scapito della Viterbese.

PRIMO TEMPO

Circa 50 i tifosi del Siena che si stanno posizionando nella curva ospite. Bella giornata ma ventosa.

Entrano in campo le squadre, Siena in maglia rossa ed Olbia in maglia bianca

Calcio d’inizio battuto dall’Olbia

Al 1′ Jawo entra in area ma si allunga troppo la palla

5′ tiro debole di Kouko da dentro l’area

6′ prima occasione per la Robur, cros di Iapichino per Marotta che spizzica alto sopra la traversa

18′ Saric scarta un avversario, entra in area ma non riesce a crossare

Partita ad alti ritmi ma poche le occasioni da gol, pressa la Robur

21′ ammonito Guerri per fallo di gioco

29′ Cros di Cotali dalla sinistra per Feola che di testa manda a lato di Moschin

33′ ammonito Piredda per fallo di gioco su Terigi

40′ tiro insidioso da fuori area di Ciurria, ma la palla viene deviata in calcio d’angolo da un difensore avversario

43′ cros pericoloso dalla destra di Panariello, il portiere respinge, ma nessun giocatore del Siena riesce ad intervenire

1 minuto di recupero

Finisce il primo tempo con il risultato di 0-0

SECONDO TEMPO

46′ lancio invitante di Ciurria per Marotta, purtroppo si fa anticipare da un difensore e sfuma un occasione che avrebbe portato Marotta davanti al portiere avversario

Pressa l’Olbia, la Robur si difende

55′ ammonito Dametto per fallo di gioco su Saric

56′ tiro sbilenco da fuori area dell’ex Piredda, la palla finisce 2 metri sopra la traversa

57′ l’Olbia reclama un calcio di rigore per presunto fallo di mano, comunque timide le proteste dei giocatori di casa

58′ esce Ciurria ed entra Steffè per il Siena

62′ esce Ragatzu ed entra Ogunseye per l’Olbia

70′ gol annullato all’Olbia di KouKo per netto fuorigioco, ma la squadra di casa attacca con insistenza

72′ esce Saric ed entra Gentile per il Siena

74′ ammonito Iotti per brutto fallo su Jawo

77′ esce Vassallo ed entra Grillo per la Robur

L’Olbia pressa alla ricerca del vantaggio, il Siena si difende abbastanza bene

80′ l’Olbia ci prova con un tiro da fuori area ma la palla finisce altissima sopra la traversa

81′ gol dell’Olbia, cros dalla sinistra per Ogunseye che di testa insacca

87′ esce Piredda ed entra Benedicic per l’Olbia

5 minuti di recupero

Finisce la partita con il risultato di Olbia-Robur Siena 1-0

Ennesima sconfitta per i bianconeri di mister Scazzola, in una partita giocata ad alti ritmi ma con poche occasioni da gol da entrambi le parti. L’Olbia riesce a portarsi in vantaggio nel secondo tempo grazie ad una rete di Ogunseye.
La prossima partita la Robur giocherà tra le mura amiche contro il Pro Piacenza, mentre l’Olbia giocherà in trasferta contro l’Arezzo.

Il Siena è virtualmente salvo, ora la società deve programmare il futuro per riportare la Robur in alto, la città e i suoi tifosi meritano di più. La proprietà deve capire dove sono stati commessi gli errori per rimediare a questo bruttissimo campionato. La speranza è che non si ripeta una stagione fallimentare come quella di questo anno 2016-2017 e che riesca a dare quelle soddisfazione che tutti si aspettano.

Leonardo Carapelli