Museo Cassioli, nel luogo della pittura senese dell’800 prosegue la mostra delle medaglie olimpiche
24 Mag, 2019
PalazzoCassioli-Asciano1

Un museo dedicato alla pittura senese dell’800, con gli artisti di quel periodo storico che hanno lasciato dei capolavori anche se quando si parla della scuola senese il pubblico pensa soprattutto alle grandi opere realizzate qualche secolo prima. Il museo Cassioli di Asciano pone luce su opere d’arte importanti della storia e della tradizione senese. Anche il Cassioli, dove tra l’altro è ancora in corso la mostra sulle medaglie olimpiche, ha partecipato agli eventi di Amico Museo.
Il museo Cassioli è l’unico museo interamente dedicato alla pittura senese dell’800. Fu inaugurato nel 1991, grazie al generoso lascito della famiglia Cassioli, che donò al Comune di Asciano tutte le opere e documenti conservati nell’atelier degli artisti Cassioli, il padre Amos e il figlio Giuseppe.
Nel 2007 la collezione fu incrementata con alcune opere del Liceo Artistico Duccio di Buoninsegna di Siena, un tempo Accademia delle Belle Arti, scuola di enorme prestigio, frequentata da Amos Cassioli ed altri importanti protagonisti dell’epoca. Il museo in questo momento sta ospitando la mostra “Giuseppe Cassioli e la medaglia olimpica tra arte e sport”, dedicata alla riscoperta di un’affascinante vicenda internazionale che coinvolse Giuseppe Cassioli: egli vinse nel 1927 il concorso internazionale indetto dal Comitato Internazionale Olimpico, il Cio, per realizzare la medaglia da assegnare ai vincitori delle competizioni olimpiche. La medaglia di Cassioli ebbe un successo tale che fu utilizzata per la bellezza di 17 edizioni dei Giochi olimpici, dai Giochi di Amsterdam 1928 sino a Sidney 2000. Questa storia non particolarmente nota alla grande platea senese sta adesso avendo una nuova eco e risonanza proprio grazie alla mostra in corso di svolgimento al museo Cassioli.