Mps, Alexandria: la Cassazione conferma l’assoluzione per gli ex vertici
29 Mag, 2019
Antonio Vigni e Giuseppe Mussari

La Corte di Cassazione ha confermato l’assoluzione nei confronti degli ex vertici di Banca Monte dei Paschi dalle imputazioni di ostacolo alla vigilanza per la ristrutturazione del derivato Alexandria, stipulato con banca Nomura. Accogliendo il ricorso delle difese di Mussari, Vigni e Baldassarri, è stato disposto un appello bis a Firenze per valutare se concedere un proscioglimento più ampio “perchè il fatto non sussiste”. La Procura Generale aveva invece presentato ricorso per chiedere la condanna. In primo grado, tutti e tre erano stati condannati dal Tribunale di Siena a 3 anni e mezzo di reclusione e 5 anni di interdizione, con decisione del 31 ottobre 2014. L’assoluzione era stata disposta dalla Corte di Appello di Firenze il 7 dicembre 2017