Monteriggioni: i cassonetti intelligenti a Belverde funzionano
30 Ott, 2018
cassonetti intelligenti Belverde

A tre mesi dalla collocazione dei cassonetti intelligenti, a Belverde, frazione di Monteriggioni, oltre il 90 per cento dei residenti ha già ritirato la 6Card, la tessera magnetica associata ai singoli utenti Tari per utilizzare le nuove postazioni di raccolta dei rifiuti, e il 95 per cento conferisce in modo regolare i propri rifiuti più volte durante la giornata. I dati diffusi dal Comune di Monteriggioni e dal soggetto gestore Sei Toscana confermano che il sistema di accesso e conferimento controllato funziona e che i cittadini stanno rispondendo positivamente alle diverse iniziative di sensibilizzazione ambientale promosse dall’amministrazione comunale di Monteriggioni come esperienza pilota in provincia di Siena.

“I dati positivi registrati nei primi mesi di funzionamento dei cassonetti intelligenti a Belverde – aggiunge Fabio Lattanzio, assessore all’ambiente di Monteriggioni – confermano un aumento consistente dei conferimenti differenziati anche più volte al giorno, soprattutto di rifiuti organici, e una conseguente riduzione di quelli indifferenziati. Un grande ringraziamento va a tutti i cittadini di Belverde che hanno fatto questa sperimentazione, nuova per tutti, compreso Comune e gestore, e che sta funzionando grazie al loro senso civico. Questo – continua Lattanzio – rafforza i riscontri altrettanto positivi che arrivano dalle altre azioni messe in campo dall’amministrazione comunale per incentivare e stimolare la partecipazione attiva dei cittadini nella raccolta differenziata. L’obiettivo è duplice e punta a tutelare l’ambiente e a raggiungere le percentuali fissate dalle normative nazionali ed europee, permettendo di applicare, finalmente, la tariffa puntuale in base alla quale l’utente pagherà in relazione alla quantità di rifiuto che effettivamente produce e conferisce. Il nostro impegno continua e ringrazio tutta la comunità per aver compreso, da subito, l’importanza di queste azioni rispondendo con una preziosa collaborazione”.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALL’ASSESSORE LATTANZIO