Prima pagina

Montepulciano si oppone alla chiusura dell’Ufficio postale di Gracciano

Il Comune di Montepulciano reagisce all’annunciata chiusura dell’Ufficio Postale di Gracciano che, secondo quanto comunicato da Poste Italiane, dovrà chiudere i battenti dal prossimo 1 aprile.
Il Sindaco di Montepulciano incontrerà domani il Direttore provinciale di Poste Italiane spa per esaminare il problema e valutare modalità operative che possano garantire la permanenza dello sportello, anche confermando l’attuale apertura del martedì, giovedì e sabato.
“L’Amministrazione Comunale di Montepulciano considera strategico il presidio postale di Gracciano per i servizi che rende alla popolazione, soprattutto agli anziani” spiega Rossi.

“La riscossione della pensione, il pagamento delle bollette sono atti semplici che possono trasformarsi in motivi di disagio se si costringe l’utenza, soprattutto quella non autosufficiente, ad affrontare spostamenti frequenti”.
“Comprendiamo le esigenze organizzative di un’azienda diffusa sul territorio come Poste Italiane – prosegue il Sindaco – ma non possiamo accettare “tagli” indiscriminati: al contrario, proponiamo di esaminare le singole situazioni, fornendo all’azienda elementi di conoscenza che sicuramente sfuggono a chi redige piani su ampia scala”.
“Non dimentichiamo poi che agli uffici postali si rivolge un’autentica clientela: la maggior parte degli utenti sono titolari di libretto postale, come tali hanno diritti e rappresentano un “valore” che l’azienda non può ignorare”.
“Se dovessero mancare le risposte attese – conclude Andrea Rossi – faremo presente alla direzione provinciale che saremo pronti a valutare soluzioni alternative, con soggetti diversi da Poste Italiane, che garantiscano il servizio postale”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena