Sport

Mele ribadisce: “Voglio lavorare per il bene della società”

Vicende societarie in primo piano per quanto riguarda la Robur. Pietro Mele conferma di voler esercitare il diritto di prelazione per diventare patron della Robur. “Sto aspettando che mi vengano notificati i tempi, i modi e tutti gli adempimenti, che ovviamente non seguo io, ma due studi legali esterni a Siena che mi assistono – ha detto stamani in diretta ad ARE -. Io non mi voglio inserire in nessuna polemica, perchè credo che non faccia bene per l’attività della società e alla concentrazione della squadra. Me ne starò defilato, non varcherò la soglia della società, anche se ne avrei diritto come socio, finchè non sarà tutto perfezionato. Non ho assolutamente voglia di fare battaglie con nessuno, vorrei soltanto cercare di fare qualcosa per consolidare la società. Tutti si chiedono chi c’è dietro a questa operazione ed è chiaro che io sono legato a dei vincoli di riservatezza che rispetto, riservatezza che non durerà all’infinito, perchè sono in attesa dei chiarimenti di cui parlavo prima. Però in questi mesi nessuno si è chiesto chi c’è dietro alla Durio, quindi vorrei anche che tutti facessero un’analisi di tutto quello che è avvenuto e questo potrebbe essere un contributo al recupero della tranquillità”

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena