L’impegno della GdF nel contrasto allo spaccio di stupefacenti
11 Giu, 2019
Finanza unità cinofile controlli stazione (2)

Sempre costante la presenza della Guardia di Finanza di Siena a presidio del territorio, anche nell’attività di prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel corso dei primi cinque mesi dell’anno le Fiamme Gialle senesi, coadiuvate anche da unità cinofile, hanno attuato costanti controlli su tutta la provincia. L’attività di prevenzione e repressione è stata incentrata soprattutto nelle aree adiacenti agli istituti scolastici, presso i luoghi di maggiore aggregazione giovanile, nelle periferie e nelle zone dei centri storici cittadini. Il dispositivo ha visto il dispiegamento, anche nella fascia oraria serale/notturna, di 92 pattuglie sia in auto che a piedi, che in alcuni casi sono state integrate da unità cinofile antidroga. Identificate complessivamente 365 persone e sottoposti a controllo 289 veicoli. Quasi 70 grammi di sostanze stupefacenti sottoposte a sequestro nell’ambito di attività svolte a contrasto della minuta vendita.
La specifica azione della Guardia di Finanza – posta in essere nell’ambito del più generale dispositivo di controllo economico del territorio – mira ad assicurare, nelle aree ritenute maggiormente sensibili, la presenza di unità in borghese ed in uniforme capaci di garantire contemporaneamente e/o alternativamente prevenzione o repressione degli illeciti economico/finanziari, ivi compreso lo spaccio di sostanze stupefacenti in danno di minori. L’im