Leggieri d’Inverno, al via la stagione “errante”
11 Gen, 2019
Il giro del mondo in 80 giorni - Sotterraneo - ph Ilaria Costanzo

Con uno spettacolo che mette d’accordo grandi e piccini, prende il via la rassegna ‘Leggieri d’Inverno’ edizione numero diciassette. Domenica 13 gennaio 2019 alle 17,00 alla  Biblioteca Comunale di San Gimignano, in Via Folgore da San Gimignano, 17, è in programma il teatro ragazzi della compagnia Sotterraneo che presenta “Il giro del mondo in 80 giorni – Kids”. Una storygame fra Jules Verne e Sotterraneo che firma anche il concept e la regia. Con Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Mattia Tuliozi.

Adattamento Daniele Villa, luci Marco Santambrogio, sound design Mattia Tuliozi, costumi e props Francesco Silei, grafica Marco Smacchia, Isabella Ahmadzadeh, allestimento Giorgio Gori, Massimo Belotti (Associazione Teatrale Pistoiese). Coproduzione Sotterraneo/Associazione Teatrale Pistoiese.

Lo spettacolo – Stupendevole e pirotecnica messinscena nella quale la Compagnia Sotterraneo si volge a Monsieur Jules Verne e al suo celeberrimo romanzo Il Giro del mondo in 80 giorni, in cui si narra la storia dell’eccentrico gentleman Phileas Fogg che circumnavigò il globo terracqueo in virtù di una scommessa da 20.000 sterline: corsa contro il tempo e passeggiata enciclopedica nei saperi dell’epoca, partendo dalla capitale del Regno Britannico e tornandovi, il racconto ci conduce sopra a treni e piroscafi e in groppa a elefanti – oltre a molti altri stupefacenti mezzi di trasporto. La Compagnia Sotterraneo, con l’aiuto d’un abile musicante, trasforma il romanzo in un gioco di ruolo donde carte, pedine, oggetti magici e fantasmagorie teatrali riportano in vita le gesta di Fogg e dei suoi, attraverso sollazzevoli peripezie e colpi di scena, in un mirabolante viaggio che ancor’oggi conserva il sapore esotico e avvincente che ne hanno fatto uno dei classici della letteratura per ragazzi e per adulti che sanno tornare ragazzi. À tout le monde, bon voyage.

“Leggieri d’Inverno”, per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini e Patrizia de Bari, è promossa dall’Associazione Giardino Chiuso, con il sostegno del Comune di San Gimignano, Regione Toscana e in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa.

Ai microfoni di ARE il direttore artistico Tuccio Guicciardini