Prima pagina

“La strada tra passione e sicurezza 2016”, coinvolti anche gli alunni delle scuole primarie

In attesa del consueto appuntamento con gli studenti delle classi III degli istituti secondari di primo grado e IV di quelli di secondo grado, che quest’anno si svolgerà alla ripresa del calendario scolastico 2016/17, il progetto “La strada tra passione e sicurezza”, che si onora a oggi del patrocinio di Regione Toscana, Prefettura di Siena, Provincia di Siena, Comuni di Siena e Castellina in Chianti, Arma dei Carabinieri, ACI-Siena, FMI-Comitato Regione Toscana, Associazione Nazionale Carabinieri-sezione di Siena, allarga il proprio raggio d’azione rivolgendosi agli alunni delle primarie.

L’iniziativa, promossa con lo slogan “Educare per crescere” dal Comitato associazioni sportive senesi in collaborazione con il Comune di Siena, ormai giunta alla sua XIII edizione, si è svolta oggi, ospitata nei locali del Comando Provinciale dei Carabinieri in viale Bracci con una diffusa partecipazione istituzionale. Presenti all’appuntamento, oltre agli assessori alla Polizia Municipale e all’Istruzione del Comune di Siena, i Comandanti e i rappresentanti dei soggetti partner, protagonisti attivi del progetto: Arma e Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri, Motorizzazione Civile, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Polizia Provinciale, associazione di Misericordia di Siena, ACI Siena, Motoclub La Balzana Città del Palio. Soggetti che, ognuno per le proprie funzioni, con il coordinamento della pedagogista del Comune di Siena, Erminia Ficorilli, hanno accolto con entusiasmo la sfida di rivolgersi al target dei più piccoli che frequentano le classi IV e V della scuola primaria “Peruzzi” dell’istituto comprensivo “Cecco Angiolieri”. L’obiettivo del progetto è quello di fornire, attraverso un percorso formativo articolato sulle varie competenze dei soggetti collaboratori, elementi di natura normativa, medica e tecnica sul corretto comportamento da tenere nella strada a fini educativi e di sensibilizzazione per promuovere consapevolezza negli utenti, che siano automobilisti, motociclisti, ciclisti o semplicemente pedoni. dav

“Abbiamo deciso di abbassare l’età del target cui rivolgere la nostra azione – commenta Maria Rosa Lapi, presidente del Comitato Associazioni Sportive Senesi – nella convinzione di quanto sia fondamentale recepire e sviluppare quanto prima consapevolezza sui buoni comportamenti da tenere come utenti della strada. Per questo il progetto intende coinvolgere progressivamente e con messaggi differenziati i giovani, a seconda della loro età e delle varie tipologie di utilizzo della strada. Un bambino che sa comportarsi bene come pedone o con la propria bicicletta avrà senz’altro meno problemi a muoversi bene e nel rispetto delle norme anche con il motorino e, raggiunta la maggiore età, con la macchina”.

Proprio per rendere ancora più efficace il messaggio, il progetto si avvarrà anche del testo illustrato “Carletto, il cittadino perfetto” e di una serie di simpatici personaggi da fumetto quali Missy, la dottoressa della Misericordia; Leo, il maresciallo dei Carabinieri; Finzy, il finanziere; Grisù, il vigile del fuoco; Rufus, il cinghiale poliziotto; Giordano, il vigile urbano; Valentina, la tartaruga dell’ACI.

A conclusione della giornata, gli alunni hanno assistito alla dimostrazione dell’unità cinofila del Carabinieri.

“Nel 2015 il progetto ha interessato oltre 1500 studenti delle scuole di secondo grado – ha concluso Maria Rosa Lapi – e quest’anno, con il coinvolgimento delle classi della Peruzzi, contiamo di raggiungerne ancor di più. Questi numeri sono la migliore dimostrazione del valore dell’iniziativa, che non avrebbe la stessa efficacia senza il supporto del Comune, la collaborazione di tutti i soggetti partner e la sensibilità del Comando provinciale dei Carabinieri che oggi ci ospita”.

Ascolta l’intervista di Maria Rosa Lapi, presidente del Comitato Associazioni Sportive Senesi

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena