La sorte ha deciso, esultano Torre, Selva Nicchio e Oca
29 Giu, 2015
assegnazione 29-06-2014. jpg_799x600

I capitani hanno rispettato le indiscrezioni emerse dalle tante interviste fatte nei giorni scorsi ed hanno scelto un lotto di cavalli livellato in alto, con dentro ben quattro soggetti che hanno vinto il palio: Mississippi (Oca 2011), Morosita (Onda 2013), Oppio (Drago 2014) e Occolè (Civetta 2014). Un mix di cavalli esperti ed esordienti molto quotati dunque, a questo punto conteranno molto le accoppiate, bisognerà vedere le strategie delle contrade ed anche le scelte dei fantini.
Ecco come ha deciso la sorte. La prima contrada a lasciare la Piazza è il Leocorno che porta nella stalla Mississippi, per la verità senza troppo entusiasmo; a seguire la Torre che esulta molto invece per Morosita Prima poi la Selva dove è tornato Quit Gold, accolto con grande entusiasmo. Grande festa anche nel Nicchio, la contrada “nonna” di questo palio, dove è arriva Occolè, fresco vincitore del palio di agosto scorso nella Civetta con Andrea Mari. E’ la volta poi della Pantera, che accoglie in silenzio Quintiliano, così come la Civetta l’esordiente Roba e Macos. Si torna a “saltare” con l’Oca, che porta nella stalla il grigio, unico nel gruppo, Oppio, anche lui vincitore nel 2014, a luglio nel Drago, montato da Alberto Ricceri detto Salasso. Tocca poi all’Onda che porta via Osama Bin, quindi il Valdimontone Porto Alabe e, per ultima, la Tartuca Mocambo. Ecco le accoppiate cavallo-contrada

MISSISSIPPI – LEOCORNO
MOROSITA PRIMA – TORRE
QUIT GOLD – SELVA
OCCOLE’ – NICCHIO
QUINTILIANO – PANTERA
ROBA E MACOS – CIVETTA
OPPIO – OCA
OSAMA BIN – ONDA
PORTO ALABE – VALDIMONTONE
MOCAMBO – TARTUCA