Impresa Virtus: espugna Livorno in gara 3 e si riporta in vantaggio nella serie
28 Mag, 2018
Virtus 2017-18 coach tozzi time out

Grande impresa della Sovrana Pulizie che espugna il PalaMacchia di Livorno per 69-72, portandosi in vantaggio 2-1 nella serie. La vittoria è arrivata nonostante le assenze di entrambi i lunghi Pucci e Simeoli, rimpiazzati ottimamente dai giovanissimi Ndour (2000) e Guilavogui (1999). A fine partita i giocatori hanno potuto gioire con i 50 sostenitori venuti da Siena nonostante la concomitanza con l’estrazione delle contrade.
Partita che si mette subito bene per la Virtus, che allunga subito nel primo quarto grazie alle ottime percentuali da tre punti di Imbrò e Nepi ed ai canestri di Olleia, che permettono ai rossoblu di chiudere la prima frazione in vantaggio 16-32. Il secondo quarto inizia con un altro parziel Virtus che tocca il massimo vantaggio sul +21 (16-37), salvo poi subire il controparziale di Livorno, guidato dalle triple di Dell’Agnello, Roljic e Buzzo, che accendono i circa 2000 tifosi del PalaMacchia, riportando la Pielle sul -5, 36-41, con il quale si chiude il secondo periodo. Al rientro dagli spogliatoi sono ancora i virtussini a tentare l’allungo, portandosi nuovamente sul +8 (36-44), ma la Pielle non molla e risponde colpo su colpo ai rossoblu, impattando il risultato a quota 54 al termine della terza frazione. Nel quarto periodo è l’equilibrio a fare da padrone: ad ogni canestro della Virtus rispondono i livornesi, che rimangono attaccati alla partita. A 5 minuti dalla fine i padroni di casa piazzano il parziale che li porta in vantaggio per la prima volta nella partita, +6 sul 64-58, grazie a Benini e Dell’Agnello. La Virtus però non si sfalda e rientra: Nepi dalla lunetta ed un tiro in sospensione di Imbrò firmano il sorpasso, e Bianchi mette un possesso pieno di distanza tra le due squadre (67-70) a meno di 30 secondi dalla fine. Livorno cerca disperatamente un tiro da tre per impattare, ed è proprio su uno di qesti che Dell’Agnello subisce il fallo che lo manda in lunetta con 3 tiri liberi. Il play biancoblu fa 2/3, riportando i suoi a -1 (69-70) a quindici secondi dalla fine. I livornesi mandano in lunetta Olleia che è perfetto e firma il 2/2 che riporta i rossoblu avanti 69-72 chiudendo i conti, decretando la vittoria finale della Sovrana Pulizie.
Con il vantaggio 2-1 nella serie, la Virtus ha ora l’opportunità di chiudere i conti con una vittoria in Gara 4, che sarà ancora a Livorno Giovedì 31 alle 21.15.
Per l’occasione la Virtus organizzerà un pullman per i tifosi, info ed adesioni in segreteria.

 

PIELLE LIVORNO – LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA 69-72 (16-32; 36-41; 54-54)

LIVORNO: Massoli 7, Bertolini ne, Burgalassi 7, Malvone 4, Cianetti ne, Capobianchi, Dell’Agnello 21, Roljic 7, Venditti 2, Benini 15, Buzzo 6. All. Da Prato

VIRTUS: Falchi R ne, Ceccatelli, Bianchi 13, Olleia 22, Lenardon 2, Imbrò 25, Ndour, Nepi, Pucci ne, Guilavogui, Falchi L ne. All. Tozzi