Home Slide Show

I carabinieri scoprono a Chiusdino l’impiego di stranieri irregolari in un’azienda agricola

I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siena hanno scoperto una serie di irregolarità in un’azienda agricola nei pressi di Chiusdino, dove era stato utilizzato personale straniero privo di permesso di soggiorno, e ovviamente in nero. Il tutto, secondo quando verificato dai militari dell’Arma, senza visite mediche preventive o dispositivi di protezione per prevenire possibili incidenti o infortuni sul lavoro. Il legale rappresentante, un 70enne, è stato denunciato peri diversi reati. Denuncia anche per un cittadino indiano di 26 anni, irregolare e domiciliato clandestinamente nell’azienda, per essere entrato illegalmente sul territorio nazionale. Il procedimento penale – spiega l’Arma – dovrà accertare se possano esserci delle giustificazioni a tali condotte e violazioni di legge.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I PIU’ LETTI

SPONSOR