Prima pagina

Furto di tre caschi, i carabinieri di Chiusi rintracciano subito i ladri

Grazie alla videosorveglianza in pochi giorni il furto di tre caschi da motociclista è stato risolto dai carabinieri di Chiusi. Tutto è cominciato con la classica gita al lago Trasimeno da parte di tre ragazzi chiusini, che avevano lasciato le loro motociclette davanti a un esercizio pubblico nel comune di Magione (PG). Al rientro i caschi che avevano ancorato ai bauletti erano spariti. I carabinieri, dopo la denuncia presentata dai giovani, iniziavano le indagini recuperando le immagini da alcune telecamere private: i video avevano ripreso la targa dell’auto di uno dei responsabili del furto, un giovane marocchino residente a Deruta. Convocato in caserma ammetteva gli addebiti e faceva i nomi degli altri due. Veniva convocato in caserma un primo complice, un 17enne pure lui di Deruta che si presentava accompagnato dai genitori che già lo avevano convinto a collaborare e che riconsegnava il casco sottratto. Analogo atteggiamento teneva anche l’ultimo dei tre, un diciottenne di Torgiano. Sono stati denunciati per furto aggravato.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena