Furti nelle chiese di Montepulciano, arrestato 57enne
24 Apr, 2018
carabinieri 10

Venerdì scorso a Montepulciano, i Carabinieri hanno arrestato per furto aggravato un campano di 57 anni, residente a Figline Valdarno, già conosciuto per precedenti denunce a carico. Nel primo pomeriggio l’uomo si era introdotto all’interno della Chiesa del Gesù, a Montepulciano in via di Voltaia nel Corso e, dopo essere salito su un tavolino, nel tentativo di appropriarsi di alcune catenine pendenti dalla statua di una madonna del XIX secolo, collocata a circa due metri di altezza, in una nicchia protetta da un vetro, aveva perso l’equilibrio cadendo rovinosamente a terra. Il rumore aveva richiamato l’attenzione del parroco e di una parrocchiana, che, intuito cosa stava accadendo avevano chiamato i carabinieri. Sul posto i militari hanno trovato uno zaino contenente utensili vari appartenenti al ladro e che erano stati poco prima utilizzati per rimuovere il vetro protettivo della sacra immagine. Ulteriori accertamenti e la visione delle immagini registrate da alcune telecamere pubbliche di Montepulciano, hanno consentito di collegare l’uomo ad altri due furti compiuti in luoghi di culto del capoluogo poliziano. Un primo episodio che viene contestato all’arrestato risale al 18 marzo scorso. In quella circostanza all’interno della Cattedrale di Piazza Grande, col medesimo modus operandi, il solito ignoto aveva frantumato un vetro di protezione per portar via da una nicchia due corone metalliche placcate in oro, applicate in rilievo sulla parte superiore della figura della Madonna e del Bambin Gesù, dell’affresco denominato “Madonna di San Martino”, dipinto risalente alla fine del 1600, di autore anonimo. Tornando indietro di nove mesi, uno sconosciuto dal volto parzialmente travisato, riuscendo ad eludere in parte il sistema di videosorveglianza della Chiesa di San Biagio, anche in quella circostanza dopo aver  infranto il vetro di una teca, aveva portato via due corone in oro giallo applicate su un affresco di autore ignoto risalente al 1600, raffigurante una Madonna con bambino, denominato “Madonna del Buon Viaggio”, opera di notevole valore artistico e storico, censita alla sovrintendenza dei beni culturali di Siena. Le indagini dei Carabinieri di Montepulciano non sono ancora concluse in quanto si tratterà ora di monitorare con attenzione gli spostamenti nel tempo dell’arrestato all’epoca dei due furti.
La persona arrestata è stata quindi denunciata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena anche per quei reati.
Nella rovinosa caduta il 57enne ha riportato importanti lesioni ad un piede e quando verrà dimesso dall’ospedale di Nottola, sarà messo agli arresti domiciliari.