Home Slide Show

Franci Festival di Primavera: i giovani musicisti si esibiscono nella Sala del Mappamondo

Sboccia la primavera della musica al Museo Civico di Siena. Da domani, mercoledì 4 maggio, la stagione concertistica che presenta i giovani talenti dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci prosegue con 4 nuovi concerti ospitati nella Sala del Mappamondo. Il primo appuntamento è in programma alle ore 21 con la serata dedicata a Beethoven. Il calendario delle perfomance proseguirà per tutto il mese di maggio, ogni mercoledì sera a ingresso libero. La rassegna, che chiude la serie di 12 concerti ospitati presso l’Auditorium dell’Istituto, è organizzata in collaborazione con il Comune di Siena nell’ambito del progetto Amico Museo promosso dalla Regione Toscana.

Il programma della prima serata dedicata a Beethoven. La primavera del Franci Festival sarà inaugurata dal concerto di domani, mercoledì 4 maggio alle ore 21, interamante dedicato a Ludwig van Beethoven. Per l’occasione si esibiranno Mattia Senesi, Juri Nardelli e Davide De Luca, allievi del professor Hector Moreno. I talenti della scuola di pianoforte eseguiranno le ultime sonate del compositore tedesco. Il concerto si aprirà con la Sonata per pianoforte n. 30 op. 109 in mi maggiore, che è la terzultima delle 32 composte da Beethoven, suddivisa nei 3 movimenti:Vivace ma non troppo, Prestissimo (in Mi minore) e Gesangvoll, mit innigster Empfindung. Andante molto cantabile ed espressivo che sarà suonata da Mattia Senesi. Il viaggio musicale proseguirà sulle note della Sonata per pianoforte n. 31 op. 110 in la bemolle maggiore, penultima dell’intero ciclo per pianoforte scritto da Beethoven nel corso della sua vita, composta da 3 movimenti: Moderato cantabile, molto espressivo, Molto allegro (in Fa minore) e Adagio, ma non troppo (in Si bemolle minore) — Fuga: Allegro ma non troppo con al piano Juri Nardelli. Il primo concerto della rassegna si chiuderà con la Sonata n. 32 op. 111 in Do minore, ultima del ciclo composto da Beethoven. Il capolavoro del genio tedesco composto da due movimenti: Maestoso — Allegro con brio ed appassionato e Arietta: Adagio molto semplice e cantabile vedrà esibirsi Davide De Luca.

Tutti gli appuntamenti del Franci Festival di Primavera. L’appuntamento con le performance del “Franci Festival Primavera”, in compagnia delle esibizioni che saranno il podio di presentazione dei migliori talenti e delle più qualificate produzioni sviluppate durante l’anno accademico, proseguirà ogni mercoledì di maggio con incursioni nel mondo della musica contemporanea e con la possibilità di ascoltare concerti che propongono programmi di dediche e monografie eseguite appositamente per il pubblico senese nella suggestiva Sala del Mappamondo. Mercoledì 11 maggio serata dedicata a Vittorio Baglioni con musiche di: Paganini, de Sarasate, Stout, Abe,Sejourné, Mortensen. Il 18 maggio concerto intitolato “Promenade europea dal Settecento al Novecento” con musiche di Schubert, Paganini e Bloch. Chiuderà il ciclo dei concerti la serata del 25 maggio, “Zapping: Poutpourrie di musica da camera” con musiche di Ibert, Farkas, Danzi, Saint-Saënts. Tutti i concerti si terranno alle ore 21 nella Sala del Mappomondo del Museo Civico, a ingresso libero.

Informazioni utili. Per conoscere il calendario completo dei concerti e degli eventi dell’Istituto Franci è possibile consultare il sito www.rinaldofranci.com, seguire la Pagina Facebook e il profilo Twitter Rinaldo Franci.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena