Controlli nei cantieri edili, tre denunce a Cetona
17 Nov, 2018
carabinieri controlli cantiere

Nuovi controlli nei cantieri edili da parte dei carabinieri. A Cetona tre persone sono state denunciate dopo il sopralluogo in un cantiere, tutte aver ignorato delle norme di sicurezza e prevenzione degli infortuni: il committente dei lavori, il titolare della ditta esecutrice – un 54enne di Chiusi – ed il responsabile di una seconda ditta operante nel cantiere, un albanese di 40 anni. In tutto sono state elevate sanzioni per oltre 34 mila euro.

Il committente dei lavori è stato denunciato per non avere designato il previsto coordinatore dell’esecuzione dei lavori. Il titolare della ditta è stato denunciato per non avere fatto sottoporre un lavoratore dipendente a visita medica prima di ammetterlo al lavoro, per avere utilizzato attrezzature elettriche senza avere installato il quadro elettrico di cantiere e infine per non avere adottato nei lavori in quota adeguate impalcature o opere provvisionali atte a eliminare i pericoli di caduta di cose e persone. Il responsabile della seconda ditta operante sul cantiere, un albanese di 40 anni, è stato denunciato invece per non avere adottato nei lavori in quota adeguate impalcature o opere provvisionali atte ad eliminare i pericoli di caduta di cose e persone e per avere montato un ponteggio fuori schema tipo, senza una adeguata corrispondenza con il disegno esecutivo preliminarmente elaborato. Elevate ammende per complessivi euro 34.094,00. Le attività di controllo dei cantieri proseguiranno anche nei prossimi mesi.