Con “A Ruota Libera” la mobilità urbana diventa un gioco
19 Set, 2017
A Ruota Libera 2

E’ stata presentata oggi nella Sala delle Lupe di Palazzo pubblico la manifestazione “A Ruota Libera” che si terrà nel pomeriggio di sabato 23 settembre in Piazza d’Armi ad ingresso libero (orario 15 – 19,30). L’evento, promosso ed organizzato da Siena Parcheggi e dal Comune di Siena e realizzato in collaborazione con Extempora, ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini sui temi dell’educazione stradale e della mobilità sostenibile attraverso un vero e proprio campo giochi che sarà allestito nel parco.

Iniziare a familiarizzare con parcheggi, traffico, cartelli stradali, giocare con stravaganti forme di mobilità alternative, salire su un mezzo pubblico che si trasforma in teatro, sono tutti modi creativi per avvicinarsi ad un mondo complesso come è quello della mobilità e della sosta in ambito urbano.

“Si tratta di un evento ludico – dice il Sindaco di Siena, Bruno Valentini – che prosegue nel solco delle manifestazioni che vogliamo dedicare ai bambini e alle famiglie della nostra città. Una forma di giochi intelligenti, sperimentata con successo con ‘Nella vecchia fattoria’ e che proviamo a riproporre su un tema delicato come quello della mobilità e della sosta”.

“Un tema delicato e molto serio come sappiamo bene – spiega Stefano Maggi, assessore alla Mobilità del Comune di Siena – che diventa lo spunto per una manifestazione divertente e utile allo stesso tempo. Un punto di partenza per giocare iniziando a familiarizzare con parole e simboli dell’educazione alla mobilità imparando a spostarsi in modo sostenibile per l’ambiente e per la sicurezza”.

Sabato 23 settembre la Piazza d’Armi sarà divisa in zone diverse tutte con una precisa caratterizzazione. “Le ere del parcheggio” è un percorso ad ostacoli da superare sul tema della mobilità in tre epoche storiche (preistoria, medioevo, epoca contemporanea), sfide a cavallo di bastoni, con i sacchi, monopattini, macchine di cartone preistoriche e tanto altro, cercando di rispettare tutte le regole stradali.

Nell’area laboratori creativi su fogli dove poter disegnare e creare, bambini e adulti immaginano e ricreano il parcheggio e il mezzo di trasporto del loro personaggio delle fiabe preferito. L’area delle Bicistrambe, invece, mette a disposizione di grandi e piccini decine di biciclette e monopattini.

“Segnala il segnale” è un gioco per inventare il segnale stradale che ancora non esiste imparando a riconoscere quelli che si usano normalmente. Proseguendo si incontra l’area dedicata alle piste delle biglie, dei tappini e dei barberi per giocare sul tema del traffico in città.

Anche gli spettacoli proposti, in tema con l’evento, saranno spettacoli su ruote. Ci si potrà imbattere sull’artista che si è perso sulla micro macchinina elettrica che chiederà aiuto al pubblico per ritrovare la strada, oppure sull’ape-circo del fachiro Mortimer che proporrà a tutti laboratori di giocoleria e clownerie per sperimentare l’arte circense.

“Pollicino racconta” è il piccolo bus che abitualmente serve il centro storico della città e che per l’occasione si trasforma in teatro di racconti dal titolo “fiabe sulle ruote”. Le famiglie salgono dalla porta posteriore, ascoltano una breve storia o una canzone e riscendono dalla porta anteriore, con un flusso continuo di pubblico.
Da non perdere, il clou dell’evento alle ore 16,30 e alle ore 18,00 con le performance di bmx acrobatica di Luca Contoli, direttamente dal palco di Italia’s got talent, che con tecnica e creatività sfiderà le leggi della gravità con la sua bicicletta acrobatica.

“Siena Parcheggi – conclude il direttore Walter Manni – ha accolto volentieri la proposta di realizzare questo progetto perché è un primo passo per avvicinarsi alle tematiche oggetto dei nostri servizi alla città. Il gioco è uno strumento formidabile per coinvolgere i bambini e cogliere la loro attenzione. Occuparci anche di loro ci è sembrato il modo giusto per completare il nostro lavoro. Mi auguro che le famiglie senesi accoglieranno con favore la nostra iniziativa”.