Prima pagina

Comitato sicurezza pubblica. Valentini commenta i dati.

<<Un quadro statistico confortante che conferma Siena fra le città più sicure e vivibili della Toscana e d’Italia, che oltre ad essere rassicurante per i residenti è anche un fattore di attrazione per chi intende studiare e lavorare qui da noi. Ringrazio il Prefetto, Renato Saccone, e tutte le forze dell’ordine per il grande lavoro svolto sul nostro territorio che ha permesso di ridurre ulteriormente i reati>>.
Il sindaco Bruno Valentini commenta con queste parole i dati certificati dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica relativi all’anno 2014.

<<L’indice del rapporto tra numero di reati e abitanti è il più basso tra tutte le province toscane . Anche in termini percentuali, rispetto al 2013, la riduzione di questo indice è la più netta a livello regionale, grazie a un notevole calo dei delitti contro la persona (-22,2%), dei furti (-10,9%) e delle rapine (- 53,8%). Anche in una proiezione statistica decennale dei reati commessi è evidente il miglioramento generale>>.
I delitti contro le persone sono, infatti, passati dai 214 del 2005 ai 292 del 2008 per scendere ai 175 dello scorso anno, mentre quelli contro il patrimonio scendono dai 1584 casi del 2005 ai 1385 del 2014. Se il biennio 2006/07 ha registrato il più alto numero di reati nel capoluogo, il 2014 risulta uno degli anni con minore incidenza. Considerando il solo reato dei furti in abitazione, a Siena il calo dal 2013 al 2014 è del 38%.

<<Non ci accontentiamo di questi risultati- aggiunge il Sindaco- perché ogni singolo reato, dal furto nelle abitazioni al vandalismo, è odioso e mina la sicurezza collettiva, ma i dati numerici sono oggettivi. Purtroppo talvolta, anche a causa di evidenti strumentalizzazioni politiche, viene diffusa una sensazione di paura e di pericolo a cui le istituzioni devono rispondere con azioni efficaci e durature>>.

<<Da questo punto di vista – prosegue Valentini – anche la moderna tecnologia può aiutarci. Non tutti sanno che già oggi a Siena sono circa 20 le telecamere funzionanti per il monitoraggio delle strade, alle quali si aggiungono le oltre 240 installate nei parcheggi gestiti da Siena Parcheggi (sia nei parcheggi coperti che in quelli all’aperto). Inoltre ci sono le 83 telecamere poste nelle scale mobili e quelle nei 38 autobus del servizio di trasporto pubblico. Anche l’area dello stadio è coperta da un impianto di videosorveglianza che viene gestito direttamente dalla Questura e dal Gruppo Operativo per la Sicurezza>>.
<<Il rispetto e la tutela della legalità – conclude il Sindaco – è un requisito fondamentale per la nostra qualità della vita e perciò inseriremo nel prossimo bando per la gestione dell’intero sistema dell’illuminazione pubblica l’installazione di telecamere per la videosorveglianza diffusa a carico della ditta vincitrice dell’appalto pluriennale. Nel frattempo non viene meno l’impegno di tutti, a seconda delle varie prerogative e competenze, per consolidare e migliorare ulteriormente il quadro complessivo della sicurezza pubblica. La collaborazione attiva dei cittadini, nel fornire informazioni utili a prevenire e perseguire i reati, è di grande aiuto e conferma il forte senso di appartenenza della comunità senese, indispensabile baluardo contro il rischio di ogni degrado >>.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena