Chiusi: tentano di truffare un anziano, denunciati due pregiudicati napoletani
5 Mar, 2018
polizia volante chiusi

Hanno cercato di truffare un anziano, ma sono stati notati da un negoziante che, insospettito dal loro atteggiamento, ha chiamato la polizia. E’ successo a Chiusi, dove gli agenti sono intervenuti dopo la segnalazione del commerciante che ha raccontato di aver notato due individui a bordo di un furgone Fiat Doblo bianco avvicinare un signore anziano e cercare di raggirarlo. In breve tempo i poliziotti hanno rintracciato la vittima, un 84enne del posto, e i due truffatori, due giovani partenopei di 26 e 22 anni, che hanno a carico precedenti di polizia e misure di prevenzione per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, contro il patrimonio, nonché un furto commesso in provincia di Siena, con modalità di raggiro analoghe a quello di Chiusi.
Al termine degli accertamenti, i due sono stati pertanto denunciati per tentata truffa in concorso.
Per entrambi sono state inoltre avviate dalla Divisione Anticrimine della Questura le procedure finalizzate all’emissione di misure di prevenzione da parte del Questore di Siena.
Nei confronti del conducente è stato, anche elevato un verbale per la violazione al codice della strada, in quanto trasportava frutta ed ortaggi con il furgone Doblò, destinandolo quindi ad una finalità diversa dal trasporto di persone, senza le prescritte abilitazioni.

I controlli effettuati dalla Polizia di Stato hanno interessato anche i parchi cittadini ed i luoghi di maggiore aggregazione di Chiusi e, proprio durante uno di questi, un giovane è stato trovato in possesso di una piccola quantità di stupefacente, presumibilmente marijuana, per uso personale. Il ragazzo è stato segnalato al Prefetto e lo stupefacente sequestrato.
Altri due giovani sono stati invece controllati a bordo della propria autovettura.
Il conducente, straniero e poco più che maggiorenne, è stato trovato in possesso di circa 10 grammi di marijuana, che sono stati sequestrati.
Oltre che essergli stata contestata la violazione in materia di stupefacenti, gli è stata ritirata immediatamente la patente di guida.