Bravìo di Montepulciano: una targa in travertino per consegnare alla storia la manifestazione
11 Ago, 2014
bravio_450x600

Sabato 9 agosto, a Montepulciano, presso il Museo Civico Pinacoteca Crociani, gestito dalla Proloco di Montepulciano, è stata inaugurata la mostra “40 anni di Bravìo delle Botti… Storia, emozioni e colori”, organizzata e gestita dal Magistrato delle Contrade. Evento, questo, che si aggiunge ai festeggiamenti per i quarant’anni del Bravìo delle Botti.
L’obiettivo della mostra è quello di far rivivere le passate edizioni della gara attraverso foto d’epoca, dal 1974 fino ad oggi, documenti originali scritti da Don Marcello, e da abiti storici indossati dai figuranti del corteo durante la gara. Materiale, colori e stoffe che hanno l’intento di rievocare quelle emozioni particolari che ogni poliziano, e non solo, prova alla vista di una botte che rotola per i borghi della città.
All’inaugurazione erano presenti il Sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi, il Reggitore del Magistrato delle Contrade, Giulio Pavolucci, il consigliere comunale con delega al Bravìo Stefano Bazzoni, la presidente della Proloco di Montepulciano Franca Salerno e il presidente del Photoclub Poliziano, Adriano Farina, che ha curato la selezione delle fotografie esposte.
“Per una persona che non è di Montepulciano è veramente emozionate poter rivivere i momenti di una gara così importante per i poliziani attraverso le foto, i racconti e gli abiti storici. Io vengo spesso a Montepulciano nel mese del agosto e mi affascina sempre l’aria che si respira nel periodo immediatamente prima al Bravìo”. – è stato il commento di un visitatore della mostra.
L’esposizione è stata anche l’occasione per svelare la targa/griglia di partenza in travertino che verrà incastonata nel corso presso la Colonna di Marzocco, punto di partenza della gara.
“L’intento del progetto è quello di incastonare letteralmente il Bravio nella storia di Montepulciano. L’opera è interamente realizzata in travertino; le postazioni di partenza sono costituite da una lastra rettangolare, con un semicerchio intarsiato di travertino rosso e il numero romano scolpito. La targa, alta circa 160 cm, è stata prima scolpita e poi dipinta e raffigura le 8 contrade, lo stemma del Comune e quello del Magistrato. Spero che si concluda presto l’iter burocratico intrapreso per avere le autorizzazioni necessarie alla posa in opera” – è stato il commento di Giulio Pavolucci, reggitore del Magistrato delle contrade, emozionato al disvelamento della targa.
L’opera è stata realizzata dallo sculture poliziano Riccardo Grazzi, diplomato al liceo artistico e all’Accademia delle Belle Arti di Carrara.
Domenica 23 agosto, altro appuntamento per festeggia i quarant’anni di Bravìo. Verrà presentata, infatti, presso Piazza Michelozzo, e sarà visibile dalle 10:30 alle 16:30 la nuova cartolina e l’annullo filatelico celebrativo disegnato da Laura Mangiavacchi. Sarà possibile acquistare le cartoline per tutta la settimana successiva, insieme a tutte quelle realizzate negli anni passati.
Ricordiamo infine che la mostra “40 anni di Bravìo delle Botti… Storia, emozioni e colori”, organizzata dal Magistrato delle Contrade, in collaborazione con il Comune di Montepulciano, la Pro Loco di Montepulciano e il Photoclub Poliziano, rimarrà aperta fino al 31 agosto, presso il Museo Civico Pinacoteca Crociani, l’ingresso sarà gratuito per tutti i residenti nel Comune di Montepulciano, un regalo questo che il Magistrato delle contrade vuole fare ai poliziani per
festeggiare l’importante compleanno e un’occasione per i cittadini di godere del proprio museo, incentivare la cultura e ravvivare l’amore per l’arte.