“Bellocchio” è il soprannome scelto per Enrico Bruschelli
2 Lug, 2014

E’ Bellocchio il soprannome scelto per Enrico Bruschelli, il figlio d’arte che è l’unico fantino esordiente di questo palio. Il giovane Enrico è stato scelto dalla Giraffa per montare Naikè e nei quattro giorni l’accoppiata ha dimostrato di aver trovato un buon feeling. Bruschelli Enrico Giraffa lug 2014_800x534“Bellocchio ha un’origine doppia – ha spiegato ai nostri microfoni il capitano della Giraffa Maurizio Vanni – noi cercavamo un riferimento alla storia della contrada e contemporaneamente qualcosa che richiamasse le caratteristiche fisiche del ragazzo. Bellocchio è stato un barbaresco storico della Giraffa degli anni ’30, che ha ricoperto questo ruolo per oltre 20 anni ed è quello che ha vinto più palii, compreso il palio dell’Impero.  Se poi si guarda Enrico, una delle sue caratteristiche sono sicuremente gli occhioni verde-azzurro che colpiscono”.