Bassilichi, rinegoziate le commesse con Mps e Poste
16 Feb, 2018
fiom_siena_manifestazione

Una buona notizia per Bassilichi: sono state rinegoziate positivamente le commesse scadute con Banca Mps e Poste Italiane, il che consente di mantenere i contratti in essere. Lo si apprende da quanto scrive su Facebook il sindaco Bruno Valentini, che in questi giorni di agitazione è sempre rimasto in contatto con i sindacati e con i vertici aziendali. “Per quanto ho potuto e potrò – scrive Valentini -, cercherò di aiutare la Bassilichi a mantenere i contratti di servizio e la conseguente occupazione. La nuova compagine azionaria, che fa riferimento ad importanti soggetti imprenditoriali nazionali, deve comunque darsi da fare per allargare i possibili contratti, anche oltre i clienti tradizionali”.