Prima pagina

Bassi, il Sindaco “eroe” allerta: “a San Gimignano c’è un deficit di forze dell’ordine”

E’ stato definito il Sindaco Eroe dopo che nel pomeriggio di ieri a San Gimignano il primo cittadino della città torrita ha bloccato insieme a due muratori dell’est europa un ladro in fuga dopo un colpo alla filiale locale del Monti dei Paschi. Un gesto di grande coraggio quello di Giacomo Bassi e degli altri due uomini di cui sono ignote le generalità, che ha portato all’arresto del malvivente che pochi minuti prima era entrato a volto coperto e armato di taglierino nella banca facendosi consegnare un sacchetto di monete. “Sono momenti dove non ti metti a riflettere. Mi sono accorto di questa situazione per caso, ho visto dalla finestra del mio ufficio il ladro correre inseguito da due persone che urlavano “prendetelo!”. Vista la direzione del malvivente sono sceso e uscendo da una porta laterale del palazzo sono riuscito ad intercettarlo. Il grosso è stato fatto dai due ragazzi dell’Est che sono riusciti a bloccarlo, io sono solo sceso in loro supporto.- racconta così il sindaco Bassi l’inseguimento avvenuto ieri pomeriggio.- Sono momenti in cui vince l’istintività ed il senso di giustizia.”
Con l’occasione il Primo Cittadino ha puntato l’attenzione sul sistema sicurezza a San Gimignano. “Abbiamo un nucleo di Carabinieri e Vigili Urbani competenti e efficaci, ma dallo Stato continuiamo ad essere considerati come una città di 8mila abitanti, quando noi intercettiamo quali 3milioni di turisti, quindi ogni giorno dell’anno siamo 20-30mila persone.” Denuncia un deficit di forze dell’ordine presenti sul territorio della città il primo cittadino chiedendo un rafforzamento ed una diffusione maggiormente capillare dei nuclei operativi attivi a San Gimignano.

Clicca qui per l’intervista completa a Giacomo Bassi

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena