Apre da oggi la Casa dell’Ambiente. Fabbrini: “Chiediamo a Sei Toscana di risanare il bilancio”
4 Ott, 2018
Alessando Fabbrini

Apre la casa dell’ambiente per 4 giorni all’insegna delle sane abitudini del riutilizzo dei rifiuti. Proprio sull’importanza del recupero di quanto ogni giorno buttiamo nella pattumiera, si basa l’ecinomia circolare e il rispetto dell’ambiente. Sienambiente ogni anno ripropone questo appuntamento proprio per sensibilizzare i cittadini. “Spesso e volentieri i rifiuti hanno una vita, anche propria, o quantomeno Sienambiente prova a fargliela avere – ha detto ai microfoni di ARE il presidente Alessandro Fabbrini -. L’obiettivo di queste giornate è questo: sensibilizzare grandi e piccini sui temi del riciclo, della raccolta differenziata, della sostenibilità, che sono gli argomenti del secolo, perchè vediamo tutti quali sono le conseguenze a livello ambientale dei maltrattamenti del pianeta”.
Sienambiente è socia al 25 per cento Sei toscana e il presidente chiede all’azienda dei rifiuti di ripianare le perdite: “Purtroppo le vicende giudiziarie non hanno consentito a Sei di lavorare con serenità – ha aggiunto Fabbrini – è un periodo non facile, i bilanci della società non vanno bene. Noi facciamo la nostra parte di socio importante all’interno della compagine di Sei, ci facciamo sempre sentire cercando anche trovare le soluzioni giuste affinchè questa società possa tornare a fare il suo lavoro nel miglior modo possibile, riportando anche i bilanci in ordine perchè, avendo noi il 25% di Sei Toscana, se il bilancio di Sei non va bene ci sono ovviamente ripercussioni negative anche sul nostro”.

Ascolta l’intervista