Allontanato dalla Polizia un rumeno pericoloso per la sicurezza pubblica
23 Set, 2015
polizia

Prosegue l’attività della Polizia Anticrimine della Questura di Siena, finalizzata a prevenire ulteriori pericoli per la sicurezza pubblica attraverso lo strumento delle misure di prevenzione.
Un altro foglio di via del Questore Piccolotti, con divieto di ritorno nella nostra città per 3 anni, è stato emesso a seguito degli accertamenti svolti nei confronti di un rumeno di 40 anni.
In particolare, la valutazione sulla pericolosità del soggetto effettuata dalla Polizia di Stato è scaturita e successivamente approfondita dopo l’ultima denuncia collezionata dallo straniero alla fine del mese di agosto.
In quell’occasione, a seguito dell’intervento degli agenti delle Volanti, in via Diaz, era emerso che l’uomo aveva colpito la compagna con un pugno sul volto, dopo una banale lite verbale sfociata poi in aggressione, procuratole lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.
Il rumeno, oltre ad essere disoccupato e senza fissa dimora, era peraltro già noto alle forze dell’ordine, in quanto in altre circostanze la Polizia era intervenuta per procedere nei suoi confronti per reati contro il patrimonio e contro la persona di cui si era reso responsabile, elementi questi che, insieme ad altri, ne denotano una personalità particolarmente violenta e quindi pericolosa per la sicurezza e la tranquillità pubblica.