A Chiusi biciclette nella natura con la “Pedalonga”
11 Set, 2015
x-default

Domenica prossima si svolgerà la seconda edizione di “Pedalonga”, manifestazione ciclo-culturale-conviviale-enogastronomica sul Sentiero della Bonifica tra i Laghi di Chiusi e Montepulciano e Foiano della Chiana. Il programma dell’evento, creato lo scorso anno dalla volontà e in collaborazione tra l’associazione “Amici del Lago di Montepulciano” e il Centro Culturale ”Gens Valia“ di Valiano, prevede la partenza simultanea, alle ore 9.00, sia da Chiusi Stazione(Piazza Dante) sia da Foiano della Chiana in loc.alità Ponti di Cortona. I due gruppi si incontreranno alle ore 11 circa presso la Riserva Naturale del Lagodi Montepulciano, nei locali del Centro Visite “La Casetta”. Alla partenza simultanea oltre agli amministratori di Chiusi saranno presenti anche rappresentanti istituzionali dei Comuni di Montepulciano e Foiano della Chiana.
“Pedalonga- dichiara il primo cittadino di Chiusi Juri Bettollini – è una manifestazione ideale per vivere a pieno gli ultimi giorni dell’estate immersi nella meraviglia del nostro paesaggio e del nostro sentiero della bonifica. La ricchezza del nostro territorio passa soprattutto per le bellezze paesaggistiche che devono essere costantemente tutelate, valorizzate e promosse anche e soprattutto con manifestazioni di questo tipo. L’idea della doppia partenza è poi molto suggestiva e quindi non posso che ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per la realizzazione di questa seconda edizione. Spero che Pedalonga diventi una bella tradizione del nostro territorio.”
Una volta che i due gruppi si saranno riuniti si svolgeranno, alle ore 11, le letture di “4 AMICI AL BAR” nelle quali Franco Boschi presenterà tre scrittori (Filippo Nibbi e Santi Cherubini – Graziano Buchetti – che leggeranno una parte dei loro ultimi libri (“Il Penna” – “Pane e Companatico” – “Il Lago Innamorato”). Al termine delle letture i partecipanti incontreranno la chef Tiziana Tacchi del ristorante “Il Grillo è Buoncantore” di Chiusi che ci illustrerà i prodotti e i piatti del pranzo conviviale, che inizierà alle ore 13 e che sarà a base rigorosamente di prodotti tipici del territorio.