“Il cielo sopra le terre di Siena”, mostra fotografica a Murlo
11 Ago, 2014

È appena partita da Murlo, al museo archeologico, la mostra “Il cielo sopra le terre di Siena”, che proseguirà nei sette musei dell’area Crete fino all’autunno inoltrato.  Sarà un modo per scoprire l’intero territorio provinciale da una prospettiva inedita, quella delle foto aeree. A Murlo le foto esposte rimarranno fino al 30 agosto.

 La mostra nasce dall’omonimo lavoro editoriale “Il cielo sopra le terre di Siena” a cura di Vincenzo Coli e Luca Betti, realizzato con l’idea di far conoscere i territori della provincia di Siena attraverso uno sguardo diverso, con una prospettiva nuova. Il testo è incentrato su alcuni scatti aerei, poi stampati e montati su pannelli seguendo un itinerario ideale che sorvola le Terre di Siena passando dai vigneti del Chianti, alle Crete, dai castelli nascosti nelle zone boscose, ai centri abitati, dalle greggi di pecore che sembrano puntini chiari su uno sfondo verde alle bellezze architettoniche della città

di Siena…

La collaborazione con la Cooperativa Lagodarte e Fondazione Musei Senesi, oltre che con i comuni delle aree interessate, vuole portare l’attenzione sui musei coinvolti e sui comuni e aree territoriali che ne sono sede, attraverso un prodotto culturale che propone un’immagine diversa e meno stereotipata dei paesaggi della provincia senese, arrivando a modificare la prospettiva dello spettatore. Un modo per rileggere il contesto in cui viviamo o che come turisti ci troviamo a visitare tenendo conto dei cambiamenti storici (grazie agli oggetti custoditi negli spazi museali) e delle modifiche apportate dall’uomo sul territorio o delle evoluzioni del paesaggio e delle architetture (grazie alle immagini della mostra).  L’esposizione si inserisce nelle attività per Siena Città Candidata a Capitale Europea della Cultura 2019. I visitatori sono invitati a lasciare emozioni, suggerimenti e suggestioni su Facebook, twitter, instagram… con l’hashtag #sopraleterredisiena