Volley B2 femminile: ancora una sconfitta per il Cus
22 Mar, 2017
Cus volley B2 femm 2

Nella 20° giornata del campionato nazionale di SerieB2 femminile, girone F, le ragazze del Convergenze CUS Siena sono state ospiti della OMG Galletti Valleceppi di Perugia, che esce dal match vittoriosa con un sonoro 3 a 0 (25-23, 25-19, 25-23).

I coach Falchi e Capannoli schierano in campo Angiolini con opposta Pasqualini, Guerrini e Pianigiani in banda, Cencini e Mazzini (K) al centro e Bova libero.

Il primo set è equilibrato: le due squadre si studiano, e il punteggio procede punto a punto, con ottimi servizi alternati a buone ricezioni che permettono un efficace cambiopalla da ambo le parti. Come in ogni parziale che procede passo passo, sono le piccole sfumature a determinare quale delle due squadre se lo aggiudicherà: ed è così che, arrivate sul punteggio più delicato, le senesi si fanno prendere da uno dei loro black out, che le porta a sbagliare i due palloni decisivi che portano in vantaggio le perugine.
Nel secondo parziale le cussine rientrano in campo con le luci ancora spente: l’apatia in campo dilaga, e nulla sembra riuscire nel modo giusto. Mano a mano, però, che il set procede, la grinta e la determinazione delle bianconere riemerge e fa ricucire un po’ quel gap che era stato scavato. A nulla serve la sostituzione di Angiolini con Marchi: il set è ormai compromesso e le umbre conquistano anche il secondo parziale senza apparente difficoltà.
Il terzo set segna la svolta: le universitarie sembrano rinvigorite, e l’amaro lasciato dal precedente parziale non giocato sembra aver smosso gli animi. Tutte ricominciano a giocare con caprbietà e precisione, e i pochi errori commessi fanno sì che ad andare in vantaggio siano proprio le senesi. Purtroppo però, la fiamma si spegne di nuovo, e le ragazze di Valleceppi recuperano punti su punti di fronte a delle cussine annichilite (nonostante la perfomance al servizio e in difesa sia nettamente migliore rispetto ai set precedenti). Le ragazze del Convergenze CUS Siena non riescono a ritrovare il bandolo della matassa, e con un break totalmente negativo cedono definitivamente sotto i colpi precisi della compagine umbra, che si guadagna 3 punti preziosi.

La speranza è quella di ricominciare a vincere set (nell’ultimo mese le cussine hanno vinto un solo set) e a fare punti, utili per mantenere l’attuale posizione in classifica e, di conseguenza, guadagnarsi la permanenza in categoria.

Filippo Ferrandi