Volley A2: Emma Villas vince in Puglia e vola di nuovo in testa alla classifica
16 Gen, 2017
Emma Villas vince a Castellana Grotte3

La Emma Villas Siena centra una vittoria straordinaria al Pala Grotte di Castellana. La squadra di coach Paolo Tofoli mette in mostra una pallavolo super, con grandi attacchi e ottimi muri e vince in tre set sul campo della capolista. Vedovotto con 19 punti è, insieme a Cazzaniga (anche per lui 19 punti), il miglior realizzatore di un match che dura un’ora e venti minuti e che riporta i senesi da soli in vetta alla graduatoria con tre punti di vantaggio proprio sulla Bcc. Il tutto quando mancano appena due giornate alla fine della prima fase del campionato.
Siena inizia il match con questo sestetto: Fabroni in regia, Padura Diaz opposto, Spadavecchia e Patriarca centrali, Vedovotto e Russomanno schiacciatori, Cesarini libero. Il sestetto della Bcc è composto da Garnica in regia, Cazzaniga opposto, Ferraro e Presta al centro, Canuto e Moreira schiacciatori e Cavaccini libero.
La Emma Villas parte alla grande con tre punti consecutivi. La battuta di Russomanno mette in difficoltà la difesa pugliese: sono Russomanno con una schiacciata dalla seconda linea e poi due muri biancoblu, opera di Padura Diaz e Spadavecchia, a dare immediatamente una grande spinta agli ospiti. La Bcc però rientra in gara con Cazzaniga che prende per mano i suoi e mette a segno due punti di estrema difficoltà. Il controbreak pugliese vede entrare in gara anche Moreira, autore del 6-6. Moreira però subito dopo si fa fermare dal muro a tre senese, con Spadavecchia che intercetta il colpo del brasiliano. Il muro senese in questo frangente di gara funziona alla grande: poco dopo è Vedovotto dalla parte opposta a bloccare Cazzaniga. Questa indicazione è confermata anche dal muro a due Fabroni-Patriarca che questa volta chiude la strada a Canuto. Siena è avanti, il punteggio è 13-17. In attacco Fabroni sta cercando spesso al centro Spadavecchia e Patriarca, con ottimi risultati. La battuta di Fabroni è un’altra arma che Siena adesso sta sfruttando, insieme alla qualità tecnica di Vedovotto che mette in mostra questa dote in un paio di attacchi. Quando la vittoria del primo set sembra assai vicina per Siena, ecco due colpi importanti dei locali con un pallonetto vincente di Cazzaniga e con Canuto che mura assai bene Padura Diaz: il punteggio è sul 20-22. Vedovotto è “on fire” e realizza altri due punti. Il primo set, durato 27 minuti, lo chiude Padura Diaz: 22-25. Il miglior realizzatore del match è finora Cazzaniga, che ha messo a segno 8 punti. Per Siena ci sono 7 punti di Vedovotto e 6 di Padura Diaz; l’Emma Villas ha chiuso il primo parziale con 5 muri punto e con il 62% in attacco.
Anche il secondo set si gioca sul filo dell’equilibrio. Si vede adesso qualche errore di troppo, anche al servizio, da una parte con Patriarca e dall’altra con Canuto. Una incomprensione in attacco per Siena riporta avanti la Bcc, che aumenta il vantaggio con la bella schiacciata di Moreira: 11-9. Finalmente si rivede il muro senese: Patriarca blocca Ferraro ed è 11-11. Il secondo set è meno fluido rispetto al primo: Ferraro sbaglia la battuta ed è di nuovo parità. Sbaglia anche Vedovotto al servizio. Il punteggio va ad elastico: i pugliesi si portano avanti di due lunghezze, ma Siena rientra con il suo muro, in questa circostanza con Padura Diaz e Spadavecchia su Moreira: 16-16. Coach Lorizio chiama time out. Troppi errori in battuta ora per Siena: gli arbitri chiamano ace su un servizio di Spadavecchia, ma la richiesta del video check da parte di coach Lorizio mostra come la palla sia invece uscita di pochissimo dal campo. Garnica serve una palla meravigliosa a Canuto ed il lungolinea del brasiliano porta il punteggio sul 20-20. Ancora bene Vedovotto, ed ancora ecco il muro senese con Fabroni e Patriarca su Moreira: Siena è avanti 20-22. Un vantaggio importante. Sul finale del set è Russomanno ad essere decisivo: 21-25.
Gli attacchi di Vedovotto danno ancora i frutti sperati e in avvio di terzo set anche Fabroni si rende protagonista con un colpo di seconda. Renato Russomanno mostra grandi qualità anche in difesa, dimostrando di non essere casualmente tra i giocatori con la percentuale di ricezione più alta in tutto il campionato. Williams Padura Diaz schiaccia a terra il punto del 7-10, è +3 per Siena. Filippo Vedovotto trova l’ace che vale il 7-11. Canuto commette invasione, la Emma Villas è a +5. Dopo un ace di Cazzaniga il muro di Patriarca vale il tredicesimo punto per Siena. La pipe di Vedovotto buca ancora la difesa della Bcc mentre Russomanno continua ad essere superlativo in difesa. I pugliesi si affidano molto all’opposto Cazzaniga, che trova i punti che tengono in gara la squadra di casa. E’ ancora efficace il muro senese, con Patriarca che mura proprio Cazzaniga. E quando Vedovotto segna il 13-18 coach Lorizio chiama nuovamente time out. Padura Diaz trova le mani del muro e fuori, buono l’apporto del cubano. Coach Tofoli inserisce in campo Di Tommaso per la battuta ed il suo servizio mette in difficoltà la ricezione della Bcc portando al punto di Spadavecchia. Ancora il centrale senese dà il match point a Siena. La chiude Russomanno: 19-25. Finisce 3-0 per Siena che vola solitaria in vetta alla classifica.

Bcc Castellana Grotte – Emma Villas Siena 0-3 (22-25; 21-25; 19-25)

BCC CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 19, Cavaccini (L), Canuto 10, Pace (L), Presta 3, Astarita, Scio, Parisi, Ferraro 2, Garnica 1, Moreira 10, De Santis, Quarta, Barbone. Coach: Lorizio.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 4, Noda Blanco, Vedovotto 19, Gradi, Padura Diaz 11, Patriarca 7, Russomanno 7, Cannistrà, Spadavecchia 6, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali. Coach: Tofoli.

Video Check: richiesto nel primo set da Siena sull’1-3 (decisione cambiata) e da Castellana Grotte sul 10-11; richiesto nel secondo set da Castellana Grotte sul 16-13 e sul 18-19; richiesto nel terzo set da Siena sul 6-5 (decisione cambiata) e da Castellana Grotte sul 6-7 e sul 19-25.