Prima pagina

Violenza in famiglia, albanese arrestato dai carabinieri

Un altro episodio di violenza tra le mura domestiche in provincia di Siena. E’ accaduto nella tarda serata di domenica, in menette è finito N.P., albanese di 57 anni, pregiudicato, sposato e residente a Colle val d’Elsa con la famiglia da più di 25 anni accusato di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. L’uomo è rientrato a casa in tarda serata in evidente stato di ubriachezza ha cominciato ad inveire contro la moglie. Ne è nata una violenta lite proprio a causa delle condizioni di ubriachezza dell’uomo. La donna, a differenza delle altre volte, ha minacciato di lasciarlo e cacciarlo di casa stanca delle continue liti e, soprattutto, di dover far fronte alle necessità della famiglia mentre il marito passava le giornate al bar in compagnia di nullafacenti. A queste parole l’uomo ha cominciato a scaraventare contro la moglie i vari suppellettili a portata di mano e poi l’ha colpita con schiaffi e calci. Il figlio della coppia, allarmato dalle urla della madre, ha chiamato il 112 richiedendo l’intervento dei Carabinieri che, nel giro di pochi minuti, sono giunti sul posto. Alla vista dei militari, l’albanese ha rivolto le proprie attenzioni nei loro confronti, tirando loro contro vari oggetti come piatti, pentole e tutto quanto avesse a portata di mano. Dopo una breve colluttazione i militari sono riusciti ad immobilizzarlo, grazie anche all’intervento dei sanitari del 118. Una volti giunti in ospedale, sia l’arrestato che i militari sono stati tutti refertati con contusioni varie che vanno dai 5 ai 10 giorni. Giudicato per direttissima ieri mattina, gli è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Colle Val d’Elsa con il divieto di uscire di casa dalle 20:00 alle 08:00 del mattino seguente.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena