Videosorveglianza anche in periferia e nella zona nord di Siena
22 Giu, 2018
telecamere-videosorveglianza

Prosegue l’attività dell’Amministrazione comunale tesa a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto alle forme di illegalità che si possono verificare sul territorio.

Approvato, infatti dalla Giunta comunale, il progetto di fattibilità tecnico economica per l’implementazione del sistema di videosorveglianza nelle periferie e nella zona nord della città, per una spesa complessiva di oltre 111mila euro; e, in parallelo, il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana, che verrà stipulato tra la Prefettura di Siena e il Comune.

Sono previste 57 nuove telecamere, che si andranno a sommare alle oltre 100 già in funzione all’interno del centro storico, così da estendere le operazioni di monitoraggio per la sicurezza dei cittadini, ma anche per ostacolare azioni vandaliche contro il patrimonio pubblico e privato. Un sistema di videosorveglianza che permetterà, inoltre, di monitorare la viabilità urbana nei principali punti di accesso alla città nel caso si presenti la necessità di interventi; e utile per il controllo delle stazioni ecologiche, in modo da scoraggiare il deposito abusivo dei rifiuti.

Per il potenziamento previsto il Comune farà richiesta di finanziamenti al Ministero dell’Interno vista la possibilità aperta dal Decreto dello scorso 31 gennaio.