Via Francigena, piccoli comuni nuovi protagonisti dell’Europa dei cammini
25 Gen, 2017
via francigena 2

Il nuovo protagonismo dei “piccoli” Comuni, lo stato di avanzamento del progetto di candidatura della Francigena a Patrimonio Unesco oltre alle politiche legate all’animazione all’accoglienza. Si svolgerà dal 27 al 28 gennaio nel Complesso monumentale di Abbadia a Isola a Monteriggioni (SI) il IV Forum Comuni in cammino in collaborazione con AEVF, associazione europea vie Francigene. Il tema scelto per l’edizione 2017 sarà Francigena, l’Europa dei Comuni e vedrà, tra gli altri, la partecipazione di Francesco Rutelli e Romano Prodi che il 29 ottobre 2007, da ministro per i beni culturali e presidente del Consiglio dei ministri, scelsero proprio Monteriggioni come luogo simbolico per la cerimonia della posa del primo cartello pedonale. «Ormai Monteriggioni – spiega il Sindaco Raffaella Senesi – è ogni anno luogo di incontro tra i territori d’Europa. Il Forum, alla sua quarta edizione, è momento di confronto, programmazione e luogo di discussione e lancio di nuove proposte. Una sorta di laboratorio in cui enti, associazioni, istituzioni, Governo sono chiamati a dare il proprio contributo allo sviluppo dell’Europa dei cammini. Quest’anno i piccoli Comuni giocheranno il ruolo di protagonisti come luoghi che, attraverso la riscoperta dell’antico tracciato, possono rilanciare la propria identità e promozione territoriale».

Il programma Nella giornata di venerdì 27 gennaio si svolgerà la riunione del Comitato Scientifico dell’Associazione Europea delle vie Francigene (ore 16 – 18). Sabato 28 gennaio (ore 9.30), dopo i saluti istituzionali del Sindaco Raffaella Senesi, dell’assessore al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo e di Massimo Tedeschi presidente AEVF interverrà l’europarlamentare Silvia Costa. Nella prima sessione di lavoro I piccoli grandi Comuni protagonisti interverranno tra gli altri i sindaci di borghi e paesi di Toscana, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Lazio e di alcune zone della Francia. Nella seconda sessione Stato di avanzamento del progetto di candidatura “Francigena patrimonio Unesco” interverranno oltre al sindaco Senesi, la deputata On Susanna Cenni il Giacomo Bassi presidente dell’associazione Beni italiani patrimonio Unesco e sindaco di San Gimignano. Infine la terza sessione L’animazione e il cammino dell’accoglienza con gli interventi del Vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve Mons. Paolo Giulietti. Le conclusioni saranno affidate a Paolo Piacentini Gabinetto del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo e a Stefano Dominioni direttore Istituto europeo itinerari culturali di Lussemburgo. Alle ore 12.30 previsti gli interventi di Francesco Rutelli La via Francigena, storia, paesaggio, fede, esperienza del cammino e Romano Prodi Passato, presente e futuro delle vie dei pellegrini. A partire dalle ore 15 la sessione pomeridiana con lo spazio alle Regioni e le linee guida e programmazione 2017.