Venticinque anni di festa medievale, Monteriggioni di torri si corona tra sacro e profano
19 Giu, 2015

Un tuffo nel Medioevo, tra il XIIII e il XIV secolo, nel castello dalle secolari mura ricordate da Dante. Monteriggioni in festa di torri si corona compie 25 anni e torna come ogni anno dal 1991 con due fine settimana 3-4-5 luglio e 10-11-12 luglio di rievocazioni, mentre l’anteprima sarà il 27-28 giugno. In uno dei luoghi che conserva ancora oggi gran parte delle sue antiche vestigia e costituisce per questo uno scenario tradizionale delle terre di Siena, lungo l’antica via Francigena, il castello di Monteriggioni riporta alle suggestioni del Medioevo con figuranti in costume, fiaccole, giochi di fuoco, artigiani, armati e poeti itineranti che ne animano le vie. Le antiche vie del Castello diventeranno così i quartieri degli antichi mestieri con fabbri, ceramisti, correggiai, falegnami, intagliatori, tintori, speziari, cuochi. Un’antemprima ‎straordinaria sarà quella del 27-28 giugno che celebrerà l’ anniversario, mentre il 10 ci sarà il concerto di Angelo Branduardi, che ha inserito Monteriggioni tra le tappe del suo tour 2015 ‎”Camminando Camminando”.

 

Per ascoltare l’intervista al Sindaco Raffaella Senesi: