Variazione al bilancio della Regione, arrivano risorse importanti per il territorio senese
18 Lug, 2018
simone bezzini

E’ stata approvata ieri una consistente variazione al bilancio della Regione, che libera risorse per investimenti, progetti attività in diversi settori. 25 milioni di euro aggiuntivi per il 2018 destinati ad interventi in materia di ambiente, sviluppo, sociale, scuola, cultura, sicurezza.
Tra questi ci sono anche interventi importanti per la provincia di Siena. Il più importante è lo stanziamento di 500.000 euro per l’attrattivitá turistica dell’Amiata, che segue un contributo di 100.000 euro dello scorso anno. Il tutto é frutto di un lavoro di squadra tra sindaci, operatori e i colleghi Marras e Scaramelli. Un atto conseguente alla dichiarazione del territorio amiatino come area di crisi. Ora mi auguro che le strutture della Regione e dei Comuni passino rapidamente alla fase operativa.
– l’apertura di uno spazio che consentirà di mobilitare 100.000 euro per la messa in sicurezza delle mura nel comune di Radicofani. Su impulso del Sindaco abbiamo fatto prima una lettera con il collega Scaramelli, poi ho promosso incontri, verifiche, carteggi fino ad arrivare a questo risultato. Certo un risultato parziale rispetto al fabbisogno complessivo, ma che almeno tampona la situazione più emergenziale.
– lo sblocco di risorse che consente di avviare il progetto del contratto di fiume sull’Ombrone promosso dal Comune di Buonconvento e da Comitati di cittadini, con il supporto dell’Universitá di Firenze. Un’iniziativa che trova linfa nel progetto OSIAMO sostenuto dall’Autoritá della partecipazione della Regione Toscana. Anche qui, valutazione di progetti, iniziative di approfondimento, incontri, ecc
– la creazione delle condizioni per sviluppare un progetto tra Regione Toscana, Comune di Colle di Val d’Elsa e realtà produttive del territorio per valorizzare il binomio qualità del prodotto/qualità del territorio in materia produzione del vetro e del cristallo. Diversi momenti di analisi e confronto con attori pubblici e privati, poi l’avvio di un percorso che mi auguro produca rapidamente frutti per la comunità.
– un piccolo contributo che consentirà un ulteriore sviluppo dell’Archeodromo di Poggibonsi. Solito pressing intelligente dell’Amministrazione Comunale, momenti di confronto e ora ci sono le condizioni per far fare un altro passo avanti un bel progetto.

Ascolta l’intervista di Simone Bezzini