#valentinidimettiti, il blog di Beppe Grillo attacca il primo cittadino di Siena
17 Gen, 2016
Valentini microfono

#Valentinidimettiti, è questo l’hashtag che da ieri pomeriggio circola nel web. Il Sidaco di Siena finisce nelle mire del Movimento 5 stelle e del blog più famoso d’Italia, Beppegrillo.it.
Ha inizio così il giro di Waltzer che il partito pentastellato ha intenzione di intraprendere per “smantellare” dalle amministrazioni tutti i sindaci del Pd indagati e arrestati.
In realtà il primo bersaglio dei grillini è stato il sindaco di Brenta Gianpietro Ballardin, accusato, insieme all’ex comandante della polizia locale, di falso commesso da pubblico ufficiale. Venerdì è stato il giorno della manifestazione a Brenta, dove gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanno effettuato un sit in al grido di #timandiamolapicerno, facendosi fotografare con un cartonato raffigurante l’esponente piddina con la scritta Ballardin dimettiti.
La Picerno nei giorni scorsi aveva polemizzato con i pentastellati.
Su Bruno Valentini l’accusa si riferisce ai fatti inerenti il Siena Baseball Monteriggioni.

Foto pubblicata sul blog beppegrillo.it

Foto pubblicata sul blog beppegrillo.it

Così si legge sul blog di Grillo: “Il 16 dicembre 2015, esattamente un mese fa, l’ennesimo sindaco piddino veniva raggiunto da un avviso di garanzia. Nessun telegiornale di regime riportò la notizia. (…) Le ipotesi di reato sono: falso in atto pubblico, abuso d’ufficio e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.
Gli accertamenti della procura avrebbero evidenziato le condotte illecite del sindaco piddino e dell’ex presidente e fondatore dell’associazione dilettantistica sportiva Siena Baseball Monteriggioni, che “secondo quanto si apprende da fonti vicine all’inchiesta i due sarebbero stati legati da vincoli di amicizia e di comune militanza politica”.”
Poi continua: “I senesi devono convivere con l’angoscia del fallimento di MPS (un’azione oggi vale meno di un caffè) che devasterebbe l’economia della città, non possono pure essere amministrati da un sindaco su cui pesa un’accusa così grave. “

Queste le sferzanti parole lanciate nella “Rete” dal M5S.
Un post che si chiude con un avvertimento nei confronti dello stesso Sindaco senese: “Valentini deve dimettersi immediatamente e lasciare che Siena torni al voto già in primavera. Se non lo farà entro i prossimi giorni andremo a trovarlo molto presto con un ospite d’eccezione, come successo ieri al sindaco Pd arrestato a Brenta.”

“#ValentiniDimettiti, il conto alla rovescia è iniziato. Stiamo arrivando.”

Manderanno la Picerno anche a Siena, oppure dobbiamo aspettarci qualche altro ospite d’eccezione?