Prima pagina

Valentini su crollo azioni Mps: “Ho chiesto aiuto al governo perchè la Banca non può affrontare un altro aumento di capitale”

Cosa si può fare contro Giove pluvio? Niente, attendere che passi. Così fece l’amministrazione comunale ad agosto quando la pioggia condizionò il Palio e anche gli aspetti tecnici come la rimozione del tufo. Ci vorrebbe più comprensione in questo caso, invoca il sindaco Valentini dai microfoni di Antenna Radio Esse, rispondendo alla richiesta di risarcimento danni avanzata da alcuni ristoratori della piazza. “Abbiamo molta attenzione alla piazza e vorremmo un po’ di comprensione. Del resto i ristoratori sono nel posto più visitato di Siena, è vero che pagano il suolo pubblico ma è circa 1 euro a tavolino al giorno, con mezzo caffè lo ripagano”. Il sindaco ha anche parlato delle cartelle errate della Tasi dicendo che si riferiscono a casi particolari e invitando chi rileva un errore a rivolgersi all’ufficio tributi, e del caso finito davanti al giudice della precettazione dei vigili urbani nel giorno dello sciopero. “C’erano due importanti manifestazioni sportive e c’era bisogno di un controllo da parte della polizia municipale, richiesto tra l’altro anche dal questore. Per questo nonostante l’assemblea sindacale e lo sciopero richiamammo a lavoro alcuni vigili. Il giudice ha deciso che questa decisione andava assunta a seguito di un’ordinanza del prefetto e non una richiesta del questore. Un aspetto formale”.
Ma quello che preoccupa il sindaco è il crollo in borsa delle azioni Mps, dimostrazione di una situazione difficile per le banche italiane. “Ho chiesto al governo ed ai parlamentari senesi che si trovino misure straordinarie di fronte ad una nuova crisi di borsa, perchè Mps non può affrontare un altro aumento di capitale”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena