Val di Chiana, nuovo Punto di Primo Soccorso a Sinalunga
4 Apr, 2016
sinalunga2

La sanità della Val di Chiana si arricchisce di un nuovo Punto di primo soccorso. E’ stato inaugurato a Sinalunga dal presidente della III Commissione in Consiglio Regionale, Stefano Scaramelli, il punto di primo intervento nei locali della Misericordia. Un centro dotato di attrezzature per interventi di bassa criticità e collegato con l’ospedale di riferimento che garantisce assistenza medica ed infermieristica a residenti e turisti. Il servizio della Misericordia di Sinalunga è un punto PET operativo 24 ore su 24.
“Il Punto di primo soccorso di Sinalunga è una vittoria della politica – commenta Scaramelli -, sembrava impossibile realizzarlo. Oltrepassare gli ostacoli per concretizzare questo progetto era indispensabile per portare le cure vicino alle persone, laddove servono di più. A Sinalunga il punto di primo soccorso ha il compito di risponde in maniera immediata ai bisogni sanitari urgenti ma non gravi, che possono essere risolti senza il ricorso a esami strumentali, visite specialistiche o ricoveri”.
Per Claudio Giardini, Governatore della Misericordia di Sinalunga: “dall’idea alla realizzazione, ecco la strada giusta da seguire. La realizzazione del Punto di primo soccorso è un bell’esempio di politica del fare e non del dire, volta al bene comune e ai bisogni sempre più impellenti dei nostri cittadini. Un gran risultato, abbracciato dal Presidente Scaramelli, che ha permesso ed ottenuto l’apertura del Punto di primo soccorso nella nostra sede condiviso ed avallato dalla Usl e dalle istituzioni della Misericordia. La mia personale soddisfazione e dei miei concittadini per il servizio che sarà operativo a breve, con l’auspicio che si ottenga anche il risultato, molto importante, di decongestionare il polo del Pronto Soccorso di Nottola. Mi auguro che questo risultato sia il punto di partenza per altri importanti servizi sempre dedicati al bene della comunità di Sinalunga e dei comuni limitrofi”.
All’inaugurazione, sabato 2 aprile, erano presenti anche il sindaco di Sinalunga Riccardo Agnoletti, il sindaco di Trequanda Roberto Machetti, il sindaco di Torrita di Siena Giacomo Grazi, il Vescovo di Montepulciano Chiusi Pienza Stefano Manetti, il vicepresidente delle Misericordie d’Italia Fabrizio Tofani e il direttore di Siena Soccorso Fabio Lusini.