Università Toscana per riunire Siena, Firenze e Pisa. L’idea piace a Rossi
25 Mag, 2018
rossi enrico intervista

Riunire le tre università toscane in un unico ateneo regionale. E’ l’idea avanzata dal rettore fiorentino Luigi Dei a margine di un’iniziativa a Firenze, insieme ai colleghi di Pisa e Siena, dove si è parlato di una “Università della Toscana”. Positiva la reazione del governatore della Regione Enrico Rossi.

“Da tempo – ha detto – gli atenei toscani sono impegnati in un percorso di collaborazione e integrazione che la Regione insieme all’Azienda per il diritto allo studio, incoraggia e sostiene. Questo percorso di avvicinamento va proseguito ponendo la meta di creare un sistema universitario unico sullo sfondo, come obiettivo finale. E’ una direzione di marcia importante perché può permettere alle università di attrarre investimenti, di rafforzare la sua dimensione europea e di potenziare i suoi capisaldi: il rapporto col mondo del lavoro, la ricerca, l’innovazione”. Un rapporto di collaborazione che esiste già per la vicepresidente della Regione nonché assessore a cultura, università e ricerca Monica Barni che però rivendica l’autonomia di Pisa, Firenze e Siena, “Siamo impegnati in un lavoro di squadra su più fronti, pur nel rispetto dell’autonomia delle singole università. La nascita dell’osservatorio regionale ricerca e innovazione, il progetto di orientamento verso la scelta degli studi, i bandi sulla ricerca e sull’alta formazione, l’impegno sul diritto allo studio, la carta unica dello studente, il successo della proposta Artes 4.0 in risposta al bando Calenda, per citarne alcuni, sono tutti interventi che vanno in un’unica direzione: contribuire allo sviluppo di una governance condivisa del sistema regionale delle università e della ricerca”.