Un aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto: in vendita i biglietti speciali di Tiemme
20 Ott, 2016
biglietti-urbani-1

E’ iniziata la distribuzione dei biglietti speciali, realizzati da Tiemme per fare la propria parte nel sostegno alle popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia dello scorso 24 agosto 2016.

Il ricavato, stimato in circa 20 mila euro, sarà completamente versato all’Anci che gestirà la destinazione delle risorse in base alle fasi di ricostruzione dei comuni interessati dal sisma.

“La nostra iniziativa vuole essere di sostegno alle popolazioni tragicamente colpite dal sisma – spiega il Presidente di Tiemme Spa, Massimo Roncucci -, per questo ci auguriamo che i nostri utenti decidano di acquistare i biglietti solidali non solo per fruire del bus ma anche quale gesto simbolico, conservando il ticket che si caratterizza per una grafica da collezione, appositamente studiata per veicolare un messaggio di speranza e rinascita. Auspichiamo, inoltre, che anche i nostri dipendenti facciano altrettanto, raccogliendo l’invito promosso da Confservizi, Cgil, Cisl e Uil nel devolvere l’importo equivalente ad un’ora di lavoro a sostegno del percorso di ricostruzione dei paesi del Centro Italia”.

“Si tratta di un’iniziativa importante – sottolinea Bruno Valentini, Sindaco di Siena e delegato Anci alla protezione Civile – che rappresenta un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. I fondi raccolti da Tiemme attraverso il “biglietto solidale” saranno gestiti dall’Anci in base alle esigenze di ricostruzione dei vari territori. In questi mesi ho visto un’Italia straordinaria, capace di mobilitarsi per raccogliere fondi e aiuti per i terremotati del Centro Italia: risorse necessarie per fronteggiare questa seconda fase dell’emergenza”.

“Il nostro intento è stato quello di veicolare un messaggio positivo con chiaro riferimento al luogo colpito dal sisma – spiegano Lucia Novello e Alessandro Pagnotta della Cooperativa Mani Unite autori del bozzetto -. Il soggetto protagonista è la ormai famosa torre dell’orologio di Amatrice, simbolo dell’identità del territorio, che si staglia su di uno sfondo azzurro cielo e dalla quale spicca il volo uno storno di rondini; queste, chiaro rimando all’arrivo della primavera, rappresentano una speranza di rinascita”.

I biglietti sono in vendita nelle biglietterie aziendali e nelle rivendite autorizzate distribuite sul territorio di competenza di Tiemme. Il costo è pari a 1,20 euro per i servizi urbani di Arezzo, Grosseto e Siena e a 1,10 euro per i servizi urbani di Piombino, Follonica, Poggibonsi, Colle Val d’Elsa e degli altri comuni minori del bacino in cui Tiemme opera.