Uncategorized

Uisp Atletica Siena, positiva esperienza ai Campionati Italiani

Positivo questo week-end di gare appena conclusosi per la Montepaschi Uisp Atletica Siena impegnata a Torino nei Campionati Italiani Assoluti: il massimo livello dell’atletica italiana. Matteo Baldi, impegnato nel salto in alto e Marco Proietti Vagaggini, nei 3000m siepi, sono i due atleti che hanno portato i colori della società senese in questa rassegna nazionale, assente purtroppo Claudio Facchielli, ancora fermo a causa di un infortunio.

Matteo Baldi, alla seconda esperienza in un campionato italiano assoluto, si ferma a 2,00m, valicati al terzo tentativo, dopo aver provato a salire a 2,03m con un salto finale che lasciava ben sperare. Chiude la gara al diciassettesimo posto assoluto, l’ esperienza risulta complessivamente positiva e conferma l’ottimo livello raggiunto dall’atleta.
Marco Proietti Vagaggini, quinto in batteria e sedicesimo assoluto, fa fermare il cronometro a 9’27’’15 nei 3000m siepi a meno di un secondo dal suo personale.

Tra i tanti atleti d’elite presenti a Torino questo fine settimana, un plauso è d’obbligo anche per la “nostra” Elisa Palmieri, la martellista senese tesserata per il G.S. Esercito e che, in occasione dei campionati di società ogni anno torna a vestire i colori del club senese. Elisa, protagonista di una grande gara, è stata capace di scagliare il suo attrezzo a 67,03m, terza misura di sempre per lei, a soli a 30 cm dal personale, chiudendo in seconda posizione e laureandosi vice-campionessa d’italia dietro la ligure Silvia Salis

E mentre l’elite dell’atletica italiana assoluta gareggiava a Torino, il nostro giovane Niccolò Ghinassi volava a Tiblisi, in occasione del Festival europeo della gioventù olimpica, con la spedizione degli azzurrini under 18 (categoria allievi/e) per cimentarsi nei 2000 siepi, distanza tipica della categoria allievi per poi approdare, da juniores, alla distanza olimpica dei 3000 siepi.
Finale difficile quella delle siepi con ben due atleti con PB sotto i sei minuti, nonostante ciò Ghinassi non si lascia intimorire e alle 17e30 italiane al via della gara, il portacolori della Montepaschi Siena, si piazza subito dietro il gruppo dei battistrada provando e riuscendo a tenere il passo per oltre metà gara fin quando, qualche contatto di troppo e l’accelerazione dello sloveno Cimermancic, costringono l’azzurrino a perdere contatto con il gruppo dei migliori chiudendo, nonostante ciò, con un bel decimo posto, pagando qualcosa però a livello cronometrico, 6’31″31 per lui. La gara è stata vinta con una bella progressione finale dall’austriaco Schmid in 6’10″30.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena