Uisp Atletica Siena: Adriano Finetti campione toscano allievi di pentathlon
26 Gen, 2017
Campionati toscani assoluti 2016 - I giornata - Firenze - foto Andrea Bruschettini

Prosegue nel migliore dei modi la stagione della Montepaschi Uisp Atletica Siena che a Firenze lo scorso fine settimana ha raccolto il primo titolo stagionale.
Adriano Finetti, classe 2000, allenato da Giulio De Michele ha infatti vinto il titolo regionale allievi di pentathlon (qualificandosi anche per i campionati italiani del prossimo week end a Padova) chiudendo con 2865 punti, frutto di: 9”31 nei 60 ostacoli, 5.44 nel lungo, 10.34 nel peso, 1.74 nell’alto e 3’03”10 nei 1000m.
A corollario di questo successo, buon quinto posto di Linda Moscatelli nel pentathlon allieve e ottime indicazioni degli atleti impegnati nelle gare del meeting concomitante “Caccia al Minimo”.
Federica Renzi, già azzurrina lo scorso anno e finalista agli italiani assoluti all’aperto nei 100hs, ha esordito nella nuova categoria juniores vincendo la prova assoluta dei i 50hs in 7”71 dopo aver corso in batteria in 7”65; Virginia Ciani ha fatto registrare 8”30 nei 50hs allieve; mentre Noa Rocchigiani si è confermata sugli standard della settimana precedente saltando 5.37 nel lungo (seconda assoluta) e 10.70 nel triplo.
Nello stesso week end, altri atleti della Montepaschi Uisp Siena sono stati impegnati nel meeting nazionale di Ancona, con in evidenza Claudio Facchielli, capace di correre in 50”98 nei 400m (17° assoluto), e i mezzofondisti allenati da Maurizio Cito che sono scesi in gara nei 1500: Niccolò Ghinassi, 4’05″42, Duccio Pecciarelli 4’19″26, Jacopo Gragnoli 4’32″06.
Nell’impianto marchigiano è tornato in gara dopo alcuni anni di pausa anche il velocista Lorenzo Centini, dando indicazioni cronometriche promettenti: 23”59 nei 200m e 52”50 nei 400m
Domenica scorsa di nuovo ai nastri di partenza di una campestre Yohanes Chiappinelli, che a San Vittore Olona, Milano, ha preso parte al prestigioso cross “Cinque Mulini”, giunto alla ottantacinquesima edizione.
In un cast internazionale (la gara rientra nel circuito Permit IAAF), e sulla lunga distanza di 11,5km, il Carabiniere allenato da Maurizio Cito ha chiuso ottimamente al settimo posto, secondo degli italiani in gara.