Ubriachi molestano le persone e danneggiano auto in sosta, denunciati dalla Polizia
1 Lug, 2017
Polizia agenti estate

Si aggiravano nel centro storico, urlando e molestando i passanti completamente ubriachi, ma sono stati subito intercettati dalla Polizia che li ha denunciati. Si tratta un albanese di 21 anni e un fiorentino di 31, con alle spalle diversi precedenti, tanto da essere destinatari uno di una sospensione condizionale della pena e l’altro della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG.
Ecco quanto accaduto. Alle 21.40 circa di ieri sera i poliziotti delle Volanti sono intervenuti in Via Salicotto in seguito a numerose chiamate giunte al 113 della sala operativa della questura che segnalavano persone moleste che stavano danneggiando delle auto in sosta.
Gli agenti in pochi minuti hanno individuato due ragazzi che corrispondevano alle descrizioni fornite nei dintorni di Piazza del Campo, sdraiati per terra in un angolo della strada, in evidente stato di ebbrezza.
Subito li hanno identificati constatando che, peraltro, erano entrambi già conosciuti dalle forze di polizia.
Non appena i poliziotti hanno avviato le fasi dell’identificazione i due giovani hanno iniziato ad inveire contro di loro minacciandoli anche di morte. A quel punto sono stati accompagnati in questura e, contemporaneamente, è stato richiesto l’intervento dei sanitari del 118, dato lo stato in cui versavano.
Negli uffici hanno continuato con il comportamento aggressivo, minaccioso e di scherno nei confronti degli agenti.
Al termine delle cure prestate loro e degli accertamenti svolti dalla Polizia entrambi sono stati denunciati per minaccia, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.
Non contenti di quanto appena fatto, una volta usciti dalla Questura i giovani hanno danneggiato un’auto in sosta in Piazza Jacopo della Quercia, probabilmente pensando che fosse di proprietà dei poliziotti.
In base anche ad alcune testimonianze raccolte, sono stati quindi denunciati anche per danneggiamento.