Troppe risse, il Questore fa chiudere per dieci giorni un locale nel centro storico di Siena
1 Feb, 2019
logo_are_6_trasp

Dopo numerosi interventi della Polizia di Stato per risse, aggressioni e disordini in un locale del centro storico, il Questore di Siena Costantino Capuano ha deciso di sospendere la licenza dello stesso locale per dieci giorni.
In particolare, all’origine, le proposte congiunte di chiusura del locale da parte dei dirigenti della Squadra Mobile e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno tenuto conto di precedenti episodi avvenuti nel mese di agosto e settembre dello scorso anno e di un altro episodio avvenuto due giorni fa.
Dalla Questura di Siena fanno sapere che “considerati i fatti avvenuti, che il locale in questione più volte è stato luogo di ritrovo di persone ritenute pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica e che il legislatore attribuisce al Questore la facoltà di procedere alla sospensione o alla revoca delle autorizzazione di esercizio, il Questore Capuano ha ritenuto opportuno provvedervi con la sospensione di dieci giorni, valutando l’esigenza di tutelare l’ordine e la sicurezza dei cittadini per il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale. La decisione del Questore è qualificata principalmente dalla considerazione che nel breve volgere di pochi mesi, nel locale vi è stato il ripetersi e l’aggravarsi di fatti che verosimilmente sono stati originati da alterazione alcolica”.