Treni: Ceccarelli scrive all’Autorità dei Trasporti sui disagi Firenze-Arezzo-Chiusi
30 Apr, 2018
treno 2_640x455

Vincenzo Ceccarelli, assessore ai trasporti della Regione Toscana, ha inviato una lettera al presidente dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti, Andrea Camanzi, “per segnalare la situazione di grave disagio dei viaggiatori pendolari toscani che percorrono in treno la tratta Firenze-Arezzo-Chiusi sulla direttrice Firenze-Roma”. Nella lettera, inviata per conoscenza anche al ministro Graziano Delrio, RFI e Trenitalia, Ceccarelli sottolinea il peggioramento delle performance dei treni regionali rispetto al livello raggiunto nel mese di ottobre. Un peggioramento secondo Ceccarelli, da ricercarsi in prima battuta nell’elevato numero di treni Alta velocità in transito nel nodo di Firenze, che ha portato la tratta urbana al limite della saturazione. Una situazione intollerabile, afferma Ceccarelli, evidenziata dalle “giuste e sacrosante proteste dei pendolari”.