Trasporto pubblico locale, Valentini: “In arrivo ecobus e nuovo terminal turistico al Palasport”
28 Mag, 2018
Valentini e Roberto De Vivo alla conferenza stampa su trasporto pubblico

Le classifiche nazionali vedono Siena costantemente ai primi posti per il rapporto tra il numero degli abitanti, i chilometri percorsi dagli autobus ed il numero dei passeggeri trasportati. Si situa tra le prime città medio/piccole e subito dopo le grandi metropoli italiane. Questi studi non fanno che confermare lo stretto rapporto che c’è tra il trasporto pubblico cittadino e la sua utenza. Sono circa 30mila le persone che quotidianamente usufruiscono dei mezzi pubblici urbani. Numeri che fanno di Siena una smart city, ma si può e si deve migliorare, in modo da alleggerire sempre di più la circolazione delle auto. Il primo passo dell’amministrazione comunale, in collaborazione con Tiemme, riguarderà il rinnovo e il potenziamento dei mezzi stessi.

“Dopo il rinnovamento della flotta urbana effettuato dall’azienda, che ha portato l’età media dei bus di Siena in linea con gli standard europei – spiega Valentini – l’opera di ammodernamento proseguirà con nuovi ulteriori bus a basse emissioni, che si andranno ad aggiungere ai 2 bus elettrici già presenti. Nel 2019 il rinnovo interesserà anche i Pollicini, che sono poi quelli che circolano per le vie del nostro centro storico. Arriveranno 4 nuovi mezzi di ultima generazione, con motore Euro 6, e ben 10 nuovi bus urbani più grandi e soprattutto ibridi. Il progetto si allargherà anche ai mezzi extraurbani”.

“Da Tiemme arrivano anche nuove tecnologie, in fase di sperimentazione, atte a facilitare l’utilizzo del mezzo pubblico e a combattere l’evasione tariffaria. Siena sarà tra le prime città italiane dove sarà possibile pagare il biglietto del bus con la propria carta di credito, semplicemente passandola sulle nuove validatrici di bordo. Un modo tutto nuovo di comprare il biglietto che va ad aggiungersi ai sistemi già esistenti, come l’acquisto via App, tramite sms e con la smart card Mobint. Tutti strumenti che porteranno, in futuro, alla completa eliminazione del biglietto cartaceo. Miglioramenti sono previsti anche per le paline informative che, insieme alle indicazioni fornite dall’app sulle tempistiche dei mezzi, permettono di diminuire l’attesa e ottimizzare i nostri tempi”

“Semplificare è il principio che sta alla base anche della rimodulazione tariffaria – prosegue il candidato sindaco della lista “in Campo” – che verrà introdotta a livello regionale e che porterà all’unificazione del costo di biglietti e abbonamenti. L’inserimento di maggiori agevolazioni legate al reddito allargherà, rispetto ad ora, la fetta della popolazione che potrà beneficiare degli sconti. Le fasce, infatti, saranno portate fino a 36 mila euro/annui”.

“Infine, ma non meno importante, gli interventi di ristrutturazione dell’area della stazione. Arrivi e partenze delle linee a lunga percorrenza verranno ripensati. Il terminal per questi servizi sarà spostato nella nuova area nel parcheggio del Palasport, in viale Sclavo, in modo da alleggerire il piazzale di mezzi pesanti e auto private. A collegare la nuova area, la stazione e il centro, una nuova linea urbana. Il percorso verrà favorito da un nuovo corridoio che prevederà alcune corsie preferenziali riservate ai bus” conclude Valentini.