TransUmando: emozioni ed entusiasmo del pubblico
18 Set, 2015
12009749_10153183821353479_7618180676302507105_n

Una folla di grandi e piccini ha invaso il centro storico di Siena e la Fortezza medicea in occasione della due giorni di TransUmando. L’evento itinerante che rievoca la migrazione stagionale di greggi, mandrie e pastori verso pascoli collinari o montani ha raccolto l’entusiasmo del pubblico senese e non.

All’interno del ‘villaggio-accampamento’ che ha ospitato 25 tende, gli animali e le compagnie toscane e francesi, grandi e piccini hanno avuto modo, fin dalla mattina di ieri, di partecipare ai laboratori didattici e di conoscere più da vicino un mestiere antico come quello del Buttero grazie alle dimostrazioni di lavoro dal vivo sul bestiame. Tanti hanno passeggiato tra i bastioni per vedere e accarezzare i cavalli e i puledri, senza rinunciare a una foto ricordo. Grande successo, inoltre, per i due spettacoli della compagnia di Teatro equestre di Marsiglia con le performance delle star francesi Manolo e Camille, che hanno attirato, all’interno dell’anfiteatro della Fortezza, una folla di grandi e piccini che ha assistito alla “danza” a cavallo dei due artisti francesi e alla sfilata dei butteri a cavallo, accompagnati da puledri e da un gruppo di Gardians della Camargue con le fattrici camarghesi. Una vera e propria performance con musiche e esibizioni equestri per raccontare un’antica tradizione e suggellare il forte legame tra le tradizioni toscane e quelle d’oltralpe.

“Un grande successo – ha detto il sindaco di Siena, Bruno Valentini – Un’iniziativa che ha fatto rivivere, a grandi e bambini, una delle tradizioni più genuine della nostra storia e della nostra cultura. Transumando è un esempio concreto di come sia possibile costruire delle nuove forme di fruizione del patrimonio storico e culturale, più lente e sostenibili, in grado di portare in primo piano quelle che sono le nostre consuetudini più antiche”.

“Siamo molto felici – ha commentato Sonia Pallai, assessore al turismo del Comune di Siena – di aver creduto per primi, come amministrazione comunale, a un evento nuovo per la nostra città. Vedere il centro storico, in occasione della sfilata, e la Fortezza letteralmente invasi di famiglie, di anziano commossi e soprattutto di tanti bambini è la gioia più grande. Con Transumando la nostra città torna a legare le sue proposte turistiche e culturali a Expo per sottolineare come la nostra campagna è un luogo vivo, dove si rinnova il forte legame con le tradizioni e con la terra”.